Manca meno di un mese al weekend di sabato 9 e domenica 10 giugno, date di una nuova edizione della Dama Castellana, un evento tradizionale e tanto atteso a Conegliano, organizzato dall'omonima associazione.

La 34esima edizione, con la regia di Francesca Zava, vedrà un nuovo tema: l'arte di via XX settembre, che giocherà molto sulla sfida tra luci e ombre. Uno spettacolo suggestivo, fatto di figuranti, acrobati e danzatori, che quest'anno farà affidamento sull'eleganza della danza acrobatica e trasporterà lo spettatore in un'atmosfera d'altri tempi, anche grazie all'apertura per l'occasione di due palazzi storici di via XX settembre.

La giornata del sabato - il Preludio - sarà cruciale per l'edizione di quest'anno e grande enfasi verrà data al passaggio del corteo storico per il centro urbano. "La Dama è un punto di riferimento e spero in una grande partecipazione", ha commentato il sindaco Fabio Chies. "Stiamo lavorando tanto con le associazioni - ha dichiarato il neopresidente dell'associazione Dama Castellana, l'imprenditore Alberto Rui - e il prossimo anno vogliamo cambiare il volto alla Dama: stiamo già lavorando al progetto".

Innovazione, internazionalizzazione e dialogo con le imprese paiono essere le coordinate adottate dall'associazione sotto la guida di Rui, il quale ha già annunciato la volontà di posizionare un corner nella sede associativa per far conoscere le aziende sponsor.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it