Era stata segnalata poco tempo fa l'inagibilità dei giochi del parco Arturo Benedetti Michelangeli, il noto parco "del re Leone" a Conegliano.

Inagibilità relativa al fatto che i giochi in legno ormai erano usurati dal tempo e per questo potevano rappresentare un pericolo per l'incolumità dei più piccoli.

Se questo 2018 ha visto un intervento pari a circa 50 mila euro per il parco di via Brigata Marche, quello del "re Leone" dovrà ancora attendere, almeno fino al 2019. Nel frattempo i giochi sono stati definitivamente tolti.

"Per intervenire bisognerà aprire una gara regolare e avere un progetto in mano - ha spiegato l'assessore Claudia Brugioni - e per questo servirà fare delle valutazioni in merito".

"Non sono al momento in grado di quantificare la somma necessaria per il parco - ha proseguito Brugioni - o per lo meno se serviranno più o meno soldi rispetto ai 50 mila euro utilizzati per via Brigata Marche. Ciò che è certo è che servono dei giochi in materiale più resistente e non in legno: quelli del re Leone erano già stati più volte riparati e non era più possibile farlo ulteriormente".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it