Raffiche di vento così forti e perduranti non si vedevano da tempo nella Vallata del Soligo. Come era prevedibile, non mancano i danni con il vento che, purtroppo, non accenna per il momento a diminuire d’intensità.

A Rolle la situazione più curiosa, con il campanile che è rimasto senza la croce posta sulla sua sommità. Fortunatamente nella caduta, vista anche l’altezza, il manufatto in ferro non ha colpito persone o cose, andando a schiantarsi sul muretto in sassi sottostante il campanile (nella foto),  di fronte ai vigneti che corrono sul lato opposto della strada.

Follina Vento maltempo vento

Non solo Rolle. A Cison di Valmarino sono numerose le piante divelte dal vento. In particolare un grosso pino ha ostruito via Salton, nell’abitato di Campomolino. Nella vicina Follina, in pieno centro, a farne le spese è stata la fioriera del ristorante “Al Caminetto” (nella foto sopra),  mentre lungo la Strada Provinciale 4, le raffiche hanno abbattuto i cartelli stradali in prossimità dell'abitato di La Bella. A Combai, invece, si è verificato un importante black out elettrico (qui l'articolo), così come in alcune zone di Miane che alle 13.30 di oggi si trovano ancora senza corrente.

A Tarzo alcune strade comunali - in particolare quelle che uniscono il capoluogo a Nogarolo, Piai e Colmaggiore - sono state interessate dalla caduta di piante. La situazione è tornata presto alla normalità grazie all'intervento degli operai del Comune e dei volontari della Protezione Civile. Nel complesso, sono nove, infine, gli interventi dei Vigili del Fuoco tra Fregona, Miane e Vittorio Veneto; altrettanti quelli a Valdobbiadene (qui l'articolo).


(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it