Qdpnews.it

facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
venerdì 20 gennaio 2017 - ORE 02:51

Mareno Gianpietro CattaiCon due distinti provvedimenti di fine dicembre, la giunta comunale di Mareno di Piave ha assegnato il proprio sostegno economico-finanziario alle scuole materne paritarie del paese, all’istituto comprensivo di Vazzola e Mareno e alle associazioni dei comitati dei genitori.


Con la prima delibera è stato assegnato un contributo, per un totale di 100mila euro, così ripartito: 47 mila euro alla scuola materna “San Giuseppe” della parrocchia di Ramera e 52mila alla scuola materna “Pio X” della parrocchia di Mareno di Piave.“E’ importantissimo ed insostituibile il ruolo svolto dalle scuole materne parrocchiali, che sosteniamo ogni anno con un importante contributo economico", spiega il sindaco Gianpietro Cattai (nella foto).

Rimane però un grosso disappunto ed una forte preoccupazione per come lo Stato si pone rispetto al sistema della scuola d’infanzia paritaria. Da un lato, infatti, ha riconosciuto la scuola paritaria, già dal 2000, come un'istituzione che svolge un servizio pubblico al pari della scuola statale, inserendola a pieno titolo nel sistema scolastico nazionale. Dall’altro, però, al termine “paritario”, adottato in riferimento alla parità di servizio che tali scuole devono offrire sotto il profilo del piano formativo, non è mai stata associata la parità di risorse dedicate”.


“Non è neanche garantito il rispetto dei tempi di erogazione dei contributi - denuncia ancora Cattai - Oggi tali contributi arrivano alle scuole materne paritarie con ritardi anche di anni mettendo in grave crisi finanziaria gli enti gestori, che sono costretti a chiedere finanziamenti al sistema bancario per riuscire a pagare gli stipendi al personale dipendente e ai fornitori. Senza contare il fatto che le famiglie che usufruiscono della scuola d’infanzia paritaria, che nella nostra Regione sono diffusissime, pagano due volte: la prima con le tasse versate alla Stato, che dovrebbe garantire un servizio pubblico che invece non c’è, la seconda per le rette per un servizio che hanno già pagato”.


Con la seconda delibera è stato assegnato un contributo di 11mila euro all’istituto comprensivo di Vazzola e Mareno e altri 4.500 euro alle associazioni dei comitati dei genitori degli alunni delle scuole elementari e medie. “Abbiamo voluto sostenere anche questo anno sia le attività didattiche che extrascolastiche, oltre che a contribuire maggiormente alle spese varie d’ufficio dell’istituto comprensivo, dato che quest’anno la sede si è trasferita nella scuola media del nostro Comune”, chiosa il sindaco Cattai.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).

(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

savno servizi ambientali

APERTURA FINESTRA EMERSIONE NUOVE UTENZE

Proposta del gestore Savno S.r.l. per l'ampliamento della base imponibile tariffaria attraverso l'emersione di nuove utenze ...


SCUOLE RICICLONE - PREMIAZIONI

Sono stati premiati gli istituti scolastici che nel nostro territorio hanno contribuito di più per il riciclo di cartucce ... video


stop fatture progetti scuole
savno sms lavora con noi
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia