facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
lunedì 25 settembre 2017 - ORE 08:14
giweather joomla module

Qdpnews.it

Categoria: Conegliano


Sembrava che giovedì 27 aprile fosse la data del commiato, l’ultimo appuntamento di una serie di consigli comunali che avevano caratterizzato il calendario di questa amministrazione. Invece, diversamente da ciò, è stata convocato in via straordinaria un’altra seduta per stasera, giovedì 18 maggio, alle ore 19, nella sala consiliare del municipio, con il seguente ordine del giorno: accordo di programma tra la Regione Veneto, il Comune di Conegliano e i soggetti privati per la realizzazione del progetto strategico per la riqualificazione e valorizzazione dell’area ex Fornace Tomasi, riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio, controdeduzioni alle osservazioni e approvazione del piano degli interventi.

Una convocazione che ha lasciato interdetti gli avversari politici, in particolare la lista civica Progetto Conegliano a sostegno del candidato sindaco del Pd Alessandro Bortoluzzi. Il gruppo, infatti, aveva denunciato la convocazione come “illegittima, in relazione ai punti relativi all’accordo di programmazione, essendo il Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali molto chiaro sul punto. I consigli comunali dopo la pubblicazione del decreto di indizione dei comizi elettorali devono limitarsi ad adottare gli atti urgenti e improrogabili. Il Consiglio di Stato, inoltre, si è espresso sui limiti della potestà deliberativa del consiglio comunale durante la campagna elettorale per il rinnovo dei componenti del predetto organo stabiliti dall’art. 38 comma 5 del d.lgs. n.267/2000 e afferma che trovano la loro ragion d’essere nell’esigenza di prevenire ogni interferenza dell’organo in carica con il libero svolgimento della competizione elettorale, dato che la scelta degli elettori potrebbe restare condizionata da scelte di particolare rilievo politico nell’imminenza delle votazioni”.

In sostanza, come ribadisce Ezio Da Re (nella foto),  capogruppo di Progetto Conegliano, “questo atto rischia di compromettere l’esito delle elezioni. Il piano degli interventi presenta un’elevata quantità di cubatura ed è importante, in quanto rappresenta l’organizzazione della città. Non si può parlare di approvazione a 20 giorni dalle votazioni. Se l’interesse è quello di discutere a proposito della lottizzazione Paccagnella, di certo non dovrebbero parlare di approvazione del Piano di Interventi. Perché un conto è discutere di una lottizzazione e un conto approvare il piano degli interventi stesso, c’è una bella differenza anche in termini di cubatura”.

“Non è un mistero che la nostra intenzione fosse quella di impugnare le delibere presso il Tar del Veneto – ha proseguito Da Re – e di presentare prima un esposto al Prefetto di Treviso, ma ora le cose cambiano. Ho avuto modo, infatti, di interpellare degli avvocati amministrativisti, che hanno indicato come ci siano gli estremi perché quest’atto interferisca in maniera considerevole sulla competizione elettorale falsandone l’esito, quando, al contrario, tali convocazioni sono necessarie soltanto in caso di atti urgenti e improrogabili e non di certo ad una distanza di soli 20 giorni dalle votazioni e con i comizi elettorali iniziati. Quindi le cose cambiano: ci riserviamo di impugnare le elezioni stesse e ci stiamo già attivando per presentare un’interrogazione parlamentare su questo caso".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia