Dopo i controlli contro l'utilizzo di sostanze stupefacenti nei scorsi giorni al parco Rocca a Conegliano, un altro parco entra al centro della cronaca.


Si tratta di quello situato in via Rosmini a Campolongo, un luogo che - secondo quanto denunciato da alcuni cittadini sul gruppo Facebook Conegliano Forever - non sarebbe nuovo ad atti di degrado urbano. Ad accrescere l'indignazione dei residenti è stato il rinvenimento di una siringa abbandonata su una delle panchine del parco.


"Già in passato avevamo ricevuto delle segnalazioni - ha spiegato il comandante della Polizia locale, Claudio Mallamace - relative a cattive frequentazioni in quella zona. Tuttavia dai controlli effettuati dalla nostra pattuglia non era emerso nulla di particolarmente significativo. Ora, alla luce di quanto successo al parco Rocca e di quest'ultimo episodio in via Rosmini, intensificheremo i controlli nelle aree verdi".


"Sicuramente auspico anche il sorgere di forme di controllo di vicinato - ha aggiunto il comandante - interfacciate con noi della Polizia locale. Abbiamo visto in altri casi che aiutano molto a garantire una vigilanza continua e allo stesso tempo permettono alle forze dell'ordine di filtrare le segnalazioni ricevute. Nel caso tale progetto si dovesse concretizzare, ci tengo a specificare che tutto avverrebbe sempre sotto la nostra supervisione".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook, Conegliano Forever).

#Qdpnews.it