Mattinata intensa quella di oggi per la Polizia locale del Comune di Conegliano. Attorno all'ora di pranzo, verso le 12.45, una pattuglia in transito su viale Istria ha riscontrato un soggetto, S. A., senza fissa dimora, intento a rubare una bicicletta legata a una recinzione con l'apposita catena.

Da una prima ricostruzione sembra che il ladro, accortosi degli agenti dopo aver tranciato la catena, sia fuggito inseguito prima con l'auto e poi a piedi. E proprio quando le forze dell'ordine erano ormai sui suoi passi, il malvivente ha scagliato il mezzo contro uno degli agenti, fortunatamente senza ferirlo, ma continuando la fuga a piedi prima di essere definitivamente bloccato nei pressi di località Campolongo.

"L'arresto - spiega il comandante della Polizia locale di Conegliano, Claudio Mallamace (nella foto) - è stato convalidato nel pomeriggio dal magistrato e domani sarà processato per direttissima. Il ladro è una persona già nota, implicata anche nel furto delle 50 biciclette rinvenute il mese scorso (qui l'articolo), insieme a delle sostanza stupefacenti, grazie alla segnalazone di una dipendente comunale".

"Siamo soddisfatti per l'intervento - conclude Mallamace - che dimostra come il controllo del territorio a Conegliano ci sia e funzioni. Questo è possibile anche grazie all'appoggio del commissariato della Polizia di Stato, che attraverso il nuovo dirigente Massimo Olivotto, ci ha offerto la possibilità di trattenere il malvivente nelle loro camere di sicurezza." 

Il plauso alle forze dell'ordine e al comando della polizia locale è arrivato anche dal sindaco del Comune di Conegliano, Fabio Chies.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it