Quello che si è appena concluso, per l’Asd Follinese passerà agli annali come un anno da ricordare. L’iscrizione al campionato di terza categoria, dopo quattro lunghi anni dedicati al settore giovanile, ha portato entusiasmo e del resto non poteva che essere così.

Alle nuove sfide sul campo si accompagnano quelle extra calcistiche, frutto anche delle sinergie con l’amministrazione comunale. Nel corso del 2017, infatti, l’impianto sportivo "Mario Tomasi" (nella foto)  si è arricchito di un impianto di illuminazione e all’Asd Follinese, è stata data una sede, intesa come stanze da adibire ad ufficio, proprio sopra agli spogliatoi.

Questa sinergia tra amministrazione e mondo del volontariato è stata suggellata da ben due contributi erogati nel corso del 2017 dalla giunta del sindaco Mario Collet a favore della Follinese. Il primo di 3 mila risale all’estate scorsa e riguardava lavori di manutenzione straordinaria atti a migliorare il terreno di gioco, con particolare attenzione al manto erboso.

A fine anno, l’amministrazione comunale ha erogato un secondo contributo di 7 mila 200 euro per la gestione 2017 degli impianti sportivi. Con questa delibera, la giunta ha voluto riconoscere e premiare l’ottimo lavoro svolto dall’Asd Follinese, soprattutto con i giovani, riconoscendo la valenza sportiva, ricreativa e sociale della squadra di calcio. Lo scopo che si è cercato di perseguire è quello di far operare atleti e società nelle migliori condizioni possibili, offrendo ai giovani strutture idonee e una organizzazione adeguata ai tempi.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it