adv spa

adv spa

CarraroConcessionaria

adv spa

adv spa

adv spa

Premiati dai frati dell’abbazia di Follina i vincitori del “concorso presepi” per i ragazzi del catechismo

Il presepe è il simbolo per antonomasia del Natale, ma come tutte le tradizioni deve essere coltivato per rimanere vivo. Tutto ebbe inizio il 24 dicembre del 1223, quando a Greccio, un paesino del Lazio che gli ricordava Betlemme, San Francesco d’Assisi fece rappresentare per la prima volta la nascita di Gesù. Lì in una grotta, ebbe inizio il tradizionale presepio, poi tramandato ed esportato in tutto il mondo cristiano

In anni di pieno consumismo il presepe in molte case è stato riposto in armadi e soffitte, per far posto ad altri simboli natalizi. Per incentivare questa millenaria tradizione che racchiude l’essenza del Natale, la parrocchia di Follina ha istituito un "concorso presepi" per i ragazzi che frequentano il catechismo a Follina. Padre Edson dei Servi di Maria ne ha curato l’organizzazione, resasi possibile anche grazie al generoso contributo delle attività commerciali di Follina e dintorni, che hanno donato i premi.

La cerimonia festosa si è svolta mercoledì 10 gennaio scorso, in una delle aule del catechismo, alla presenza dei ragazzi e dei loro genitori. Come tutti i concorsi che si rispettino, ci sono stati dei vincitori. Il primo premio dell’edizione 2017/2018 è andato a Matilde Zuccatti, il secondo ad Angela Da Broi mentre il terzo premio è stato consegnato a Martina e Francesca Possamai.

Altri riconoscimenti sono stati dati a Francesca e Angela Bertuol, Nicola Colognese e Michele Floriani. Tra i presepi delle classi, hanno vinto i bambini della terza elementare. Una bella cerimonia per una bella tradizione da riscoprire e valorizzare, sull’esempio dei ragazzi di Follina.

Follina concorso presepi 2017

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email
0
0
0
s2smodern

skin link