meteoQdp
domenica 17 dicembre 2017 - ORE 09:07
facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   +39 392 3684152whatsappQdp   farmacieQdp

Qdpnews.it

Comune di Moriago -


Moriago Enrico Marsura 3"Per me, Enrico, non era un fratello ... era un amico. Un ragazzo d'oro che amava lo studio ed il lavoro ... che si faceva apprezzare e che era benvoluto da tutti. Quello che è accaduto oggi non ha senso ... ". Ha la voce rotta dalla commozione Simone Marsura, uno dei fratelli del 24enne di Moriago della Battaglia deceduto questa mattina, in seguito al frontale con un'altra auto che, lungo la Sp34 tra Sernaglia della Battaglia e Pieve di Soligo, avrebbe invaso la corsia di marcia opposta.

Enrico Marsura guidava con la compagna Federica seduta a fianco ed aveva appena lasciato la casa dei nonni, a Sernaglia, che pensava di ristrutturare per mettere sù famiglia. Doveva essere una spensierata domenica d'estate, dopo le tante ore di lavoro di queste settimane. Invece, pochi chilometri dopo essersi immessa sulla tangenziale del Quartier del Piave, la station wagon dei due fidanzati è stata centrata sulla parte sinistra da una Ford Fiesta con quattro giovani a bordo, proveniente dalla direzione contraria.

E' stata la stessa fidanzata, studentessa di medicina, a prestare i primi soccorsi al giovane, spirato prima di giungere in ospedale. Una morte assurda, inspiegabile, che getta nello sconforto due famiglie ed un intera comunità. Enrico Marsura, oltre alla compagna Federica, lascia il papà Gabriele, la mamma Agnese ed i fratelli Paolo, Ester e, appunto, Simone.

Si era laureato nell'aprile 2015 in viticoltura ed enologia all'Università di Udine, dopo aver conseguito il diploma in agraria all'Isiss "Domenico Sartor" di Montebelluna. Subito dopo la laurea era stato assunto come consulente agrario dalla cooperativa agricola "Spazio" di Signoressa di Trevignano, dove lavorava tuttora. "Amava il suo lavoro e non si risparmiava mai, specie in questo periodo, importante per l'agricoltura", ricorda ancora il fratello Simone, con il quale da qualche anno Enrico condivideva la passione per la boxe. I due andavano a boxare insieme alla palestra "Gmg" di Ponte della Priula.

Ma Enrico Marsura era stato anche un promettente rugbista: con la maglia del Rugby Piave aveva fatto tutta la trafila giovanile, arrivando anche a sostenere dei provini per la Benetton Rugby. E, negli anni, quel suo fisico statuario era stato notato dalle agenzie e dagli studi fotografici: aveva sfilato come modello ed era stato impiegato come stewart in fiera a Milano.

Un bel ragazzo, pieno di vita e dai tanti interessi, spezzati tragicamente lungo una striscia d'asfalto in un'afosa domenica di luglio. E adesso, tra chi ha goduto di Enrico e della sua voglia di vivere, gli interrogativi sgorgano spontanei. Anzi, un solo interrogativo: perché ?

(Fonte: Glauco Zuan © Qdpnews.it).
(Foto by Stefano Carniel da facebook.com).

#Qdpnews.it   

 
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Gianluca Renosto
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Cerco adozione

> Farmacie di turno