meteoQdp
lunedì 20 novembre 2017 - ORE 22:02
facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   +39 392 3684152whatsappQdp   farmacieQdp

Qdpnews.it

Comune di: Pieve di Soligo


Se ne è parlato per decenni, circa nove anni fa il progetto ha cominciato a prendere forma, nell’ottobre del 2014 la ditta si è insediata nel cantiere e ora, finalmente, anche Pieve di Soligo ha il suo palazzetto dello sport.


In mezzo di tutto, dalle discussioni paesaggistiche, che videro protagonista anche il compianto poeta pievigino Andrea Zanzotto, al ricorso presentato dalla cooperativa Clea, la ditta arrivata seconda all’appalto che assegnò i lavori alla Setten Genesio di Oderzo, quando l'ipotesi di un cantiere fermo in attesa dei tempi della giustizia preoccupava amministrazione e cittadini.


L’inaugurazione di oggi, venerdì 14 luglio 2017, in un bel pomeriggio di sole dopo il maltempo delle settimane scorse, ha invece sancito non solo la perfetta puntualità rispetto alla tempistica prevista, ma anche il sostanziale accordo tra tutti i diversi attori che hanno concorso alla realizzazione della nuova struttura che sorge fra via Mira e via Stadio, proprio accanto alla stadio da calcio Raffaele D’Agostin e vicino alla scuola media Giuseppe Toniolo e all’Isiss Marco Casagrande.


“Non nascondo l’emozione di essere qui oggi a dire: ce l’abbiamo fatta! ”, ha dichiarato dal palco delle autorità il sindaco Stefano Soldan. “La mia posizione non è sempre stata favorevole a questo palazzetto, ma il nostro impegno come amministrazione è stato grande nel portare a termine questo lavoro. Oggi la politica ha svolto il suo ruolo e consegna quest’opera alla cittadinanza e, proprio alla luce delle posizioni critiche che ebbi in passato, vi posso garantire che si tratta di un risultato fenomenale”. Le parole del primo cittadino vanno con la memoria a più di tre anni fa, quando dai banchi dell’opposizione sostenne una dura battaglia contro l’opera, soprattutto per la sua posizione e per la sua grandezza.

Il palazzetto sorge su un’area di 14 mila metri quadrati e, oltre al campo da gioco regolamentare per basket, pallavolo e calcetto con tribuna da 499 posti a sedere, dispone anche di un grande spazio divisibile in tre zone separate tramite pareti mobili per ogni tipo di esigenza, di due campi da calcetto/tennis esterni e di un bar, più tutti gli altri locali di servizio come spogliatoi, magazzini e vani tecnici. Il costo di tutta l’opera è stato di circa sette milioni di euro, di cui oltre quattro finanziati dalla Regione Veneto.


Una struttura che senza dubbio colpisce gli occhi di chi la visita, ma che dall’esterno quasi non si nota. “Il presupposto di questo progetto era il paesaggio ed in particolare il paesaggio della Pedemontana”, ha spiegato ai presenti l’architetto progettista Alberto Cecchetto, sottolineando poi il grande valore dell’opera e di come abbia saputo esser innovativa rispetto ai tempi. A tal proposito, Cecchetto ha ricordato come inizialmente la nuova casa dello sport pievigina dovesse sorgere al di là di via Mira, in un avvallamento a ridosso del Soligo, e di come poi, invece, si sia deciso di realizzarla "all’interno dell’argine”.


A prendere la parola sul palco anche il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle, il consigliere provinciale delegato alla sport Tommaso Razzolini (fu proprio la Provincia, a tal proposito, a condurre la gara d’appalto dei lavori) e il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che ha voluto prendere il palasport come esempio di quel tipo di attenzione al paesaggio necessaria per ottenere il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità da parte dell'Unesco, per il quale le colline del prosecco superiore sono ufficialmente candidate.


Oltre che sul palco, numerose anche le autorità e gli amministratori di tutta l'Alta Marca seduti sugli spalti, unitisi di buon grado ai festeggiamenti organizzati dalle società sportive di Pieve di Soligo, che per l’occasione hanno fatto sfilare i loro piccoli atleti e poi offerto dimostrazione della propria bravura e del proprio impegno a tutto il pubblico presente. Del resto, come rimarcato da più parti, è proprio per loro che è stato realizzato il palazzetto dello sport inaugurato questo pomeriggio.


(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

 
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Gianluca Renosto
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Cerco adozione

> Farmacie di turno