facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
venerdì 18 agosto 2017 - ORE 10:53
giweather joomla module

Qdpnews.it

Categoria: Pieve di Soligo


Gita fuori porta quest'oggi per gli ospiti della Fondazione casa per anziani di Pieve di Soligo, in quei luoghi di montagna che rappresentano per molti di loro una parte importante della propria storia e del proprio vissuto. Praderadego, il passo nel Comune di Follina che mette in comunicazione la Valbelluna e la Valmareno, rappresenta infatti una “montagna di ricordi”, che a volte emergono sottoforma di immagini sbiadite e perse in un tempo indefinito, mentre altre, invece, come fotografie nitide ricche di dettagli e significati.

"Me ricorde che se partia a matina presto. In bici fin a Maren e dopo su a pie. Quanti narcisi lassù", ricordano gli ospiti della casa di riposo. "Mi me ricorde ben dea Maria, quea dell'ostaria Vin e Pit. Na veceta tuta vestia de nero", oppure, ancora: "Praderadego par noi altri l’era la Cortina dei poreti, ‘ndar lasù volea dir ‘ndar in vacansa".

Pieve foto Praderadego1
"Anche se gli eventi passati e recuperati dalla memoria non sempre hanno una precisa cronologia nell’anziano - spiega la direttrice Paola Gaiarin - i ricordi conservano una traccia visiva ed emotiva molto intensa. L'esperienza è nata quattro anni fa per iniziativa dell’ex consigliere della casa di riposo Attilio Manzato e dagli amici di Praderadego. Gli ospiti sono partiti di primo mattino accompagnati dagli educatori dal personale socio sanitario, infermieristico e con la partecipazione di una delle volontarie dell'associazione San Vincenzo de Paoli".

Oggi ci sarà anche il tradizionale gemellaggio con gli ospiti e il personale della casa di riposo di Mel e tutti insieme parteciperanno alla messa, seguita da pranzo a base di spiedo e polenta gentilmente offerto dal comitato festeggiamenti di Praderadego.

Seguiranno i dolci, preparati dagli ospiti con il laboratorio di cucina, frutta fresca e gli immancabili giochi e canti popolari accompagnati dal familiare suono della fisarmonica. “Non importa quanto tempo fa tu ci sia stato. Questo luogo rimane sempre familiare perché per noi rappresenta una montagna di ricordi", chiosano gli ospiti della Fondazione casa per anziani.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Gianni Spina).

#Qdpnews.it

  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia