meteoQdp
domenica 17 dicembre 2017 - ORE 07:21
facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   +39 392 3684152whatsappQdp   farmacieQdp

Qdpnews.it

Comune di Sernaglia -


P5060031Riceviamo e, volentieri, pubblichiamo:

I Rangers di tutta Europa si sono riuniti in Croazia nel Parco Nazionale dell'Isola di Brioni. L'Associazione "Volontari d'Europa" di Sernaglia della Battaglia, già da parecchi anni aderente alla "Federazione Internazionale Ranger", ha partecipato al "3° Seminario di formazione dei Rangers Europei – Collegare i Rangers in tutta Europa".

I Rangers dell'Associazione "Volontari d'Europa" oltre ad aver rappresentato l'unico ente no profit della Federazione, hanno avuto l'onore di rappresentare l'Italia ed il territorio ove svolgono le loro attività.

Il giorno 13 Maggio sono partiti per la Croazia e giunti a Fazana si sono imbarcati alla volta dell'Isola di Brioni. Durante i lavori di gruppo i Rangers hanno illustrato la loro esperienza maturata direttamente nelle aree verdi dei Comuni del Quartier del Piave e in particolare quella rivolta alla tutela dei Palù, delle Fontane Bianche, delle Volpere, dell'Isola dei Morti, del percorso della Grande Guerra e di tutte quelle aree verdi da considerarsi dei veri e propri parchi naturali e siti di interesse ambientale. Cinque giorni di studio, lavoro e soprattutto interscambio culturale, un'opportunità unica che vista la relativa vicinanza non si poteva di certo perdere.


L'esperienza è stata occasione per visitare il Parco Nazionale e le sue attrazioni: l'ulivo del IV secolo d.c., il viale dei pini del 1905, il giardino mediterraneo brionese, il parco safari, i principali resti antico romani del I secolo d.c., la raccolta della storia naturale e la mostra fotografica di "Tito a Brioni", la chiesetta di San Germano del XV secolo. Durante il seminario i Rangers europei hanno visitato l'Arcipelago di Brioni ed in particolare l'Isola Minore che ospita il maestoso forte Autro-Ungarico edificato alla fine del IXX secolo ove sono presenti ancora pezzi di artiglieria pesante. In ultima hanno potuto ammirare la "Cadillac" decapottabile appartenuta a Tito.


I Rangers degli altri stati Europei erano molto incuriositi dal fatto che in Italia esistano enti no profit come i "Volontari d'Europa" che impegnano il loro tempo e le loro capacità in maniera volontaria e gratuita per preservare l'ambiente e le sue creature, una cosa molto strana per tutti i colleghi d'oltralpe scoprire che i Rangers italiani non siano retribuiti per il loro servizio. 
Infatti l'Italia rappresenta una realtà ove il volontariato collabora attivamente con le istituzioni nel monitoraggio e tutela del territorio, ciò dà lustro ed orgoglio all'Italia e a tutti i volontari impegnati in prima linea per la tutela della natura. L'Associazione ha raccolto molti inviti a visitare i vari parchi da parte dei Rangers Europei, per questo auspica un coinvolgimento della popolazione e delle Amministrazioni Comunali per attuare scambi internazionali.

(Fonte: www.volontarideuropa.org).

 
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Gianluca Renosto
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Cerco adozione

> Farmacie di turno