facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
venerdì 21 luglio 2017 - ORE 20:59
giweather joomla module

Qdpnews.it

Categoria: Treviso


Il governatore del Veneto Luca Zaia ha incontrato oggi il presidente della Camera di commercio di Treviso-Belluno e vice presidente di Unioncamere nazionale Mario Pozza (nella foto Zaia a sinistra e Pozza a destra).


Nel cordiale colloquio il presidente Zaia e il presidente Pozza hanno affrontato i principali temi dell’attualità regionale e di Treviso e Belluno. In particolare il recente decreto della riforma delle Camere di commercio, l’accesso al credito per le piccole medie imprese (pmi) e i temi del sostegno alla crescita in questo particolare momento di uscita dal tunnel dalla crisi economica. Il presidente Pozza ha illustrato il decreto della riforma camerale che entrerà a regime ad agosto 2017 portando le Camere di commercio da 100 ad essere 60 a livello nazionale.


Per quanto riguarda il Veneto – ha sottolineato Pozza – in realtà la riforma è già stata attuata anticipando i tempi, considerato che la Camera di commercio di Venezia-Rovigo Delta Lagunare e la Camera di commercio di Treviso-Belluno sono attive da più di un anno.


Il presidente Pozza ha espresso caloroso ringraziamento al presidente Zaia per la proficua collaborazione con la Regione nelle nuove progettualità strategiche per l’economia regionale, in ambito di turismo, di orientamento al lavoro e di digitalizzazione delle imprese. I due presidenti si sono augurati che la collaborazione continui fattiva, per l’apporto che ne può derivare all'economia veneta che è di assoluto rilievo nel panorama nazionale.


La comunità economica si aspetta una ripresa della stagione degli investimenti strutturali ed uno slancio maggiore nella semplificazione della pubblica amministrazione. Al fine di raggiungere questo obiettivo, il presidente Pozza ha espresso grande sintonia sul fatto che la Regione debba avere gli strumenti per poter negoziare con il Governo maggiori competenze e soprattutto maggiori ne devono restare nel territorio del Veneto.


Pozza e Zaia hanno convenuto che una delle leve strategiche per l’economia del territorio sia l’accessibilità al credito da parte delle pmi, ricreando un clima di fiducia. La Camera di commercio ha assicurato ogni apporto possibile, in base alle proprie competenze, in questo cruciale e determinante ambito.


Il raggiungimento di questi obiettivi costituisce la base per una rinnovata capacità delle Camere di commercio riformate di partecipare fattivamente al cambiamento, proponendosi un programma di lavoro intenso e collaborativo con la Regione Veneto, volto al bene dell’economia delle imprese e dei cittadini.

(Fonte e foto: Camera di commercio Treviso-Belluno).
#Qdpnews.it

  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia