ascopiave uphead

facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
sabato 25 marzo 2017 - ORE 06:53
giweather joomla module

Qdpnews.it

Valdobbiadene


Farra Trattamenti fitosanitari2Il nuovo stralcio del regolamento di polizia rurale approderà nei prossimi giorni nei consigli comunali di Farra di Soligo, Miane, Valdobbiadene e Vidor. La notizia arriva da un comunicato congiunto che gli amministratori dei Comuni protagonisti hanno voluto segnalare nella mattinata di oggi, lunedì 2 maggio.

Lo stralcio disegnerà un regolamento nuovo che strizzerà l’occhio all'ambiente, al rispetto per la natura e alla conservazione del paesaggio, conciliando le esigenze della cittadinanza e degli agricoltori. Un lavoro frutto di una lunga e attenta concertazione promossa dalle amministrazioni comunali coinvolte e estesa a enti e associazioni di riferimento.

I primi studi volti all’aggiornamento del regolamento risalgono al 2014, così come il continuo tavolo di lavoro e confronto con i tecnici del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Docg e i 15 comuni della denominazione che nel 2015 ha portato al primo incontro tra le diverse associazioni di categoria coinvolte svoltosi nel maggio dello scorso anno a Valdobbiadene.

Ma è stato il secondo incontro tenutosi sul finire del 2015 a riunire i tecnici della Regione Veneto e i tavoli di confronto con i rivenditori di prodotti fitosanitari presenti sul territorio con le consulte dell'agricoltura, gli enologi, gli agronomi, gli agricoltori, gli studenti della locale scuola enologica e l'associazione "Fare Rete” (rete di associazioni ambientaliste, tra cui WWF e Legambiente). Il mese scorso, poi, la conferenza di servizi ha riunito ufficialmente sul tema la Regione Veneto, l’Arpav, l’Ulss 7 e 8, il Corpo Forestale dello Stato e Co.Di.TV.

Tante le novità che il nuovo stralcio introdurrà nel territorio, a cominciare dal divieto di utilizzo in agricoltura di ben 7 principi attivi (tra quelli considerati più pericolosi per la salute umana), dal divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto su tutto il territorio dei quattro Comuni (con possibile deroga per terreni non accessibili ai mezzi agricoli) e dall’inserimento di una particolare tutela per le aree sensibili individuate da apposite delibere che salvaguardino i bambini e le fasce più deboli, portando a 17 i principi attivi vietati in prossimità di queste zone.

(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).

#Qdpnews.it  

savno servizi ambientali

NUOVA MODALITÀ DI ACCESSO CENTRI DI RACCOLTA

Si comunica che a partire dal prossimo 20 marzo 2017 verrà informatizzata la rilevazione delle utenze domestiche che accedono ai seguenti Centri di Raccolta ...


APERTURA FINESTRA EMERSIONE NUOVE UTENZE

Proposta del gestore Savno S.r.l. per l'ampliamento della base imponibile tariffaria attraverso l'emersione di nuove utenze ...


stop fatture progetti scuole
savno sms lavora con noi
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia