facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
venerdì 26 maggio 2017 - ORE 05:41
giweather joomla module

Qdpnews.it

Categoria: Valdobbiadene


San Pietro Barbozza Angelo Zoe FavaroSe si varca la soglia del famoso "Alcázar" (dall'arabo "fortezza") di San Pietro di Barbozza a Valdobbiadene, ci si ritrova nella reggia piena di sassi del Piave e degli stròzh di un uomo solitario: si tratta di Angelo Favero (nella foto), detto Zoe, uno dei matusèi della borgata.

Chi è Zoe ? Da dove ha origine il suo nome d’arte ? Perché trascorre le sue giornate di pensionato in quello strano tugurio di lamiera, legno e cemento ? Angelo "Zoe" Favero nasce il 20 aprile 1945, cinque giorni prima dell’insurrezione nazionale contro i nazifascisti, da Noè Favero, uno dei numerosi eroi locali della prima guerra mondiale, Cavaliere di Vittorio Veneto. 

Fin da bambino è affascinato dalle pietre con le forme più varie, soprattutto dai sassi del Piave, e negli anni ’60 inizia a lavorare come muratore nei grandi cantieri della Libia del boom economico, per poi ritornare a Valdobbiadene come dipendente di un’impresa edile locale.  È proprio in questo contesto che gli venne assegnato il soprannome che lo condraddistinguerà per il resto della vita e che negli ultimi tempi è diventato il suo nome d’arte.

San Pietro Barbozza sculture Zoe
Raggiunta l’età della pensione, Zoe decide di rimanere fedele alla mazhéta (martello) e allo scarpèl (scalpello), con il desiderio, senza pretese, di dar vita a semplici composizioni floreali murali oppure a strani personaggi - lui li chiama putinòt -, realizzati incidendo e assemblando insieme i tipici sassi ovali del Piave con comuni ferri da cantiere. È un successo: le sue composizioni cominciano ad espandersi a macchia d’olio in tutta la frazione di San Pietro di Barbozza, in particolare vicino alla fontana della piazza, sulla facciata principale della sua abitazione e al bar da Franco e Giulietta Santin.

San Pietro Barbozza lAlcazar
 Ma è attorno al rustico Alcazar, all’incrocio tra le vie Cima e Strazzalede, che la fantasia di Zoe viene continuamente messa alla prova: cittadini del mondo, soldati della Grande Guerra e tanti altri bislacchi personaggi dallo sguardo ora pensieroso, ora sorridente, ora arrabbiato, ora innamorato.I turisti stranieri che percorrono via Cima si fermano, come calamite attratte da quei sassi parlanti, li ammirano in silenzio, chiacchierano e scherzano con l’umile Zoe. Sono disposti a tutto pur di portare con loro in Austria, Germania e Olanda quelle che ritengono sculture di notevole valore, ma Zoe non accetta: quelle pietre sono i suoi figli, nipoti e amici e poi, a suo dire, quegli stròzh non sono vera arte.

San Pietro Barbozza sculutre zoe fontana
 Ecco che, mentre mesti mesti quei signori se ne vanno, Zoe li omaggia di una delle sue creazioni (gratis, ovviamente) e, in cambio, quei cortesi villeggianti lo ricambiano con un biglietto affettuoso o un pensiero enogastronomico. Insomma, Zoe è strambo e raro allo stesso tempo: un vero e proprio personaggio degno di essere conosciuto.

Sna Pietro Barbozza zoe statue 1
(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

savno servizi ambientali

CONEGLIANO: DISTRIBUZIONE CONTENITORI RACCOLTA VETRO

Si avvisa che nel Comune di Conegliano a partire dal 1° aprile 2017 le campane stradali per il conferimento del VETRO ...


NUOVA MODALITÀ DI ACCESSO CENTRI DI RACCOLTA

Si comunica che a partire dal prossimo 20 marzo 2017 verrà informatizzata la rilevazione delle utenze domestiche che accedono ai seguenti Centri di Raccolta ...


stop fatture progetti scuole
savno sms lavora con noi
  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia