facebookQdp   twitterQdp   youtubeQdp   instagramQdp   rssQdp   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 392 36 84 152   whatsappQdp
lunedì 24 luglio 2017 - ORE 00:33
giweather joomla module

Qdpnews.it

Categoria: Veneto


Più punti per il biologico per una viticoltura sostenibile. Il Movimento 5 Stelle porta a casa un ottimo risultato grazie al consigliere regionale Simone Scarabel (nella foto),  che ha ottenuto l'approvazione della sua proposta “bio” in Terza commissione consiliare: con decreto del ministro delle politiche agricole alimentari e forestali 20 marzo 2017, numero 1.715, è stato assegnato al Veneto per la misura ristrutturazione e riconversione dei vigneti, per l’annualità 2018, un importo di 16 milioni 224 mila e 250 euro. Questi soldi sono dei fondi europei che sono destinati appositamente a questa finalità e non possono essere utilizzati per altre produzioni.

Il consigliere del Movimento 5 Stelle, pur rimarcando che certe produzioni molto redditizie non avrebbero certo bisogno di fondi europei per le riconversioni - una su tutte il Prosecco, che sta fagocitando gli altri vitigni meno redditizi - ha proposto come compensazione l'innalzamento del valore premiante per le aziende biologiche. Lo ha fatto chiedendo che i punti assegnati, validi per la formazione delle graduatorie, passassero da 4 a 6: si tratta di un incentivo per chi coltiva vigneti con una maggior attenzione per l'ambiente e per il prodotto.

“Ho chiesto e ottenuto l'innalzamento a 6 punti – conferma Scarabel – ma attenzione, non stiamo parlando di punti in più dati a caso. Con questi due punti in più le aziende biologiche potranno superare le aziende non bio, a parità di superficie trasformata. Niente regali ai big, quelli non hanno problemi di soldi per fare gli investimenti – avverte – e non potrebbero nemmeno rientrare, visto che la massima superficie trasformabile è di 2 ettari e il minimo della superficie aziendale trasformabile è il 25%”.

“Questi parametri faranno ricadere i soldi verso le piccole aziende, che sono la stragrande maggioranza delle aziende agricole tipiche venete – conclude il consigliere - va inoltre ricordato che la meccanizzazione dei vigneti consente di utilizzare quei macchinari che prevedono il recupero dei pesticidi e di installare gli impianti per la micro-irrigazione, e quindi minimizzare lo spreco di acqua”.

(Fonte: Movimento 5 Stelle Veneto).
(Foto: achivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

  Qdpnews.it è un progetto Dplay Srls. CHI SIAMO COLLEGAMENTI FOLLOW US UTILITÀ
 

Direttore responsabile Glauco Zuan
Piazza Vittorio Emanuele II, 5
31053 Pieve di Soligo (TV)
® Riproduzione Riservata

> Chi siamo

> Privacy policy

> Cookie Policy

> Contatti

 

> Lettere alla redazione

> Pubblicità sul sito

> Codice di autoregolamentazione

> Amministrazione

 

> Facebook

> Youtube

> Google Plus

> Twitter

 

> Alimentazione e Informazione

> In montagna con ... Giovanni Carraro

> Farmacie di turno

> Pediatra ... in famiglia