Vidor trattore Biada 2I Vigili del fuoco sono rimasti impegnati per più di tre ore e mezza quest’oggi a Vidor, dove un trattore ha perso il suo carico di biada nel centro del paese, in via Stefano Curti lungo la Sp 34. Protagonista dell’incidente D.B.G., rimasto ferito e condotto all’ospedale di Montebelluna dall’ambulanza del Pronto Soccorso.


L’uomo, proveniente da Cornuda, ha perso il controllo del mezzo, abbattendo prima le protezioni metalliche del marciapiede per poi urtare violentemente il pilastro in calcestruzzo armato di una palazzina, che ospita alcuni esercizi commerciali al piano terra, tra cui un bar, ed abitazioni private al piano primo. In tutto questo, il rimorchio si è rovesciato sulla strada, spargendo ovunque una marea gialla di biada.

I pompieri hanno rimosso dalla carreggiata il veicolo e messo in sicurezza la struttura danneggiata, rientrando alla base dopo le 15.30. Sul posto, anche i Carabinieri e la Polizia Locale, che, fra gli altri compiti, hanno dovuto gestire la circolazione del traffico e la deviazione obbligata che l’incidente ha imposto per alcune ore agli automobilisti in transito. Il centro di Vidor, del resto, rappresenta da sempre un punto molto delicato per la viabilità. Lo scorso luglio, ad esempio, due camion erano rimasti bloccati su Passo Calchera, pochi metri prima del luogo dell'incidente di oggi, mandando del tutto in tilt il traffico che ruota attorno all'orbita del ponte sul Piave di Vidor. 

{mediabox gallery=1|dir=/images/galleria2016/vidor-biada}{/mediabox}


(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).

#Qdpnews.it