Sono stati denunciati per ricettazione sei dipendenti di una ditta di Vittorio Veneto: due italiani e quattro albanesi. Gli stessi avevano messo in commercio illecitamente merce rubata all’interno dell’azienda per la quale lavoravano, come stufe e altro materiale, che vendevano online.

L’indagine degli investigatori della Squadra mobile della Polizia di Stato ha portato a scoprire che i sei avevano creato un vero e proprio mercato: pubblicizzavano online le stufe ad un prezzo conveniente offrendo anche l’assistenza. 

Il blitz, scattato nelle loro abitazioni, ha permesso di rinvenire non solo stufe ma anche molta componentistica, biciclette (nella foto) ed altri oggetti di valore rubati.

(Fonte e foto: Questura di Treviso).
#Qdpnews.it