Scoppia la polemica per la delibera espressa ieri in commissione dall'amministrazione comunale di Vittorio Veneto, che riguarda la volontà di mettere i posteggi a pagamento in via Tandura a Serravalle. A battersi contro questa delibera sono tutti i partiti di minoranza e in particolare il consigliere Matteo Saracino (nella foto) di Partecipare Vittorio, che si fa promotore di quella che, a suo dire, è la volontà dei cittadini. 


Come spiega il consigliere infatti, in un precedente consiglio di quartiere a Serravalle i residenti di via Tandura avevano posto il problema di non riuscire a trovare parcheggio vicino alle loro abitazioni: la via è sempre piena di auto parcheggiate perché è l’unica non a pagamento e che ti permette di accedere agevolmente nel centro storico della città.

Come sottolinea il consigliere Saracino: “La proposta espressa dai cittadini in consiglio, io c’ero, non era quella di mettere il ticket come invece ha detto il vice sindaco Turchetto, bensì di destinare una parte di quei parcheggi ai residenti”. Anche il presidente di quartiere Alessandro Mognol avrebbe recentemente confermato questa versione dei fatti.

“Se non ritirano la delibera – comunica Saracino – richiederò un consiglio comunale straordinario per far togliere i parcheggi a pagamento. Questa disposizione danneggia infatti la fascia debole della popolazione, cioè gli anziani e le neo-mamme: via Tandura è la via più vicina che ti permette di accedere al distretto sanitario per la quale non è previsto un pagamento”.

(Fonte: Francesca Rusalen © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it