Riceviamo dal Movimento 5 Stelle del Quartier del Piave e pubblichiamo:

Inizia la stagione dei trattamenti insetticidi nei vigneti: il Consorzio di Tutela del Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, con l’undicesimo bollettino agronomico, ha stabilito che a partire dai prossimi giorni venga dato inizio al primo trattamento obbligatorio contro lo scaphoideus titanus, insetto responsabile della diffusione della flavescenza dorata, malattia della vite.

Un anno fa abbiamo pubblicamente sollevato la contraddizione fra l’animo “green” del Consorzio, che nel bollettino agronomico scriveva “il controllo biologico delle cicaline viene efficacemente perseguito mediante l’impiego di piretro e sali potassici di acidi grassi”, prodotti naturali ammessi in agricoltura biologica, ed il consiglio nello stesso bollettino di utilizzare prodotti insetticidi nocivi per l’uomo e per l’ambiente.

In quell’occasione, il Consorzio ci aveva pubblicamente risposto dicendo in sostanza che facevamo allarmismo, polemica, e invitandoci “ad un incontro presso la nostra sede e visitare qualche vigna, per confrontarci oltre che per raccogliere eventuali spunti e suggerimenti concreti e basati su dati di fatto”: noi ci siamo andati, abbiamo fatto le nostre proposte, e alla distanza di un anno cos’è cambiato? Nulla!

Anche quest’anno, secondo il Consorzio di Tutela, si può combattere efficacemente le cicaline con prodotti biologici, ma vengono consigliati anche insetticidi che hanno effetti cronici sulla salute dell’uomo, oltre ad essere tossici per l’ambiente ed in particolare per le api. Precisiamo che la pericolosità di tali prodotti è ben visibile leggendo le relative schede di sicurezza, non sono allarmismi “basati sul nulla”.

Staremo a vedere quali consigli il Consorzio darà per il secondo trattamento insetticida, sperando che i buoni propositi di rispetto della salute e dell’ambiente non rimangano sempre e soltanto chiacchiere. Nel frattempo invitiamo le forze di polizia a controllare che tutti i vigneti vengano sfalciati prima della prossima irrorazione, misura obbligatoria al fine di limitare la presenza di api nelle colture trattate con insetticidi.

Movimento 5 Stelle Quartier del Piave

#Qdpnews.it