San Fior No SlotGiro di vite a sale giochi e bar dotati di slot machine nel Comune di San Fior: viene infatti inasprita la sanzione per il mancato rispetto degli orari previsti dall’ordinanza che disciplina il gioco d’azzardo.

La bozza era stata redatta lo scorso maggio, mentre l’ordinanza vera e propria è stata emanata a giugno: lunedì scorso è stata resa ancora più severa e completata.

La sanzione, per gli esercizi, passa infatti da 50 euro (il doppio del minimo stabilito dalla legge) a 500 per ogni “sgarro” all’orario stabilito. Nel caso si arrivi alla terza sanzione, in quel locale non si potrà giocare per 48 ore.

È possibile infatti utilizzare slot e apparecchi con vincita in denaro solo dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, con l’obbligo di spegnere le macchine nelle ore di “non funzionamento”. “Abbiamo fatto circa 15 sanzioni”, spiega il vice sindaco Alberto Tonon, riferendosi all’entrata in vigore del regolamento a partire dallo scorso giugno: il Comune sanfiorese continua così la sua battaglia contro l’insorgere della ludopatia.


(Fonte: Roberto Silvestrin © Qdpnews.it).
(Foto: web).

#Qdpnews.it