San Fior è ancora sotto shock. Massimo Pizzol (nella foto)  aveva tutta la vita davanti. La sua morte improvvisa, poco prima dell'alba di domenica scorsa in un drammatico incidente stradale, è una ferita difficile da rimarginare per la comunità. Nel frattempo è arrivato il nullaosta per la sepoltura: il funerale del giovane si terrà giovedì 25 gennaio, alle ore 14.30, nella chiesa parrocchiale di San Fior di Sotto, dove domani, mercoledì 24 gennaio, alle ore 20, verrà recitato un rosario.

La vita di Massimo si è spenta troppo presto, all'alba di domenica scorsa. Il giovane era alla guida della sua Fiat Punto lungo via Europa a San Fior, in compagnia di un coetaneo e compaesano, R.C., quando intorno alle 4 è avvenuto lo scontro frontale con una Peugeot 208. Sembra che l’auto guidata da Massimo abbia invaso la corsia opposta. Per lui, che non indossava la cintura di sicurezza, non c'è stato nulla da fare, mentre l'amico si trova ora ricoverato a Conegliano; le sue condizioni sono in via di miglioramento.

A piangere il 18enne, la mamma Sabina, il papà Flavio, il fratello Marco, i nonni Nevio, Ivanna e Paola, gli zii Pierantonio e Mara, Doriana, Giorgio, Luca, i cugini Debora, Gianni e Noemi. Giovedì la comunità si unirà al dolore della famiglia per il funerale. Alle esequie parteciperanno anche gli amici di sempre e i compagni di scuola dell'Ipsia di Vittorio Veneto. Per volontà della famiglia, non fiori ma opere di bene.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: www.lememorie.it).
#Qdpnews.it