Un pomeriggio di solidarietà: questo è quanto avvenuto ieri, domenica 18 marzo, nella sala polifunzionale di San Fior, in piazza Guglielmo Marconi, dove si è svolto il quarto Concerto dell'amicizia (nelle foto).

L'iniziativa ha avuto lo scopo di raccogliere fondi destinati alla Fondazione di Comunità Sinistra Piave, onlus presieduta da Fiorenzo Fantinel e nata nel 2007 per volontà dei 28 Comuni dell'Ulss7.

Protagonista dell'evento è stato il Piccolo Coro di Conegliano, diretto da oltre 40 anni - fin dalla sua istituzione nel 1977 - da Angela Liessi, con il coordinamento di Michele Liessi e l'aiuto di Cinzia Celotto che ha allietato una sala gremita di gente. Il coro era conosciuto con il nome di Piccolo Coro MDG, quando nel 2017 ha assunto il nome attuale per sottolineare in misura maggiore il proprio legame con il territorio.

La Fondazione di Comunità Sinistra Piave ha festeggiato lo scorso anno il suo decimo compleanno e prosegue il proprio percorso tramite progetti sociali a sostegno della comunità. Come ha spiegato l'assessore Luigi Tonetto - con delega all'associazionismo e alle attività sportive per il Comune di San Fior - sono "momenti importanti per la comunità e i fondi che andiamo a recuperare servono per il nostro territorio".

"Dieci anni fa - ha spiegato Giuseppe Maset, membro del consiglio della Fondazione - c'è stata l'idea di creare la Fondazione. Una volta si notava molto la solidarietà tra i contadini e poi è arrivata la ricchezza, tuttavia la nostra provincia è conosciuta come quella con la percentuale maggiore di volontariato e c'è un grande bisogno di ripensare la comunità, dove ci sono episodi di problemi legati a necessità economiche e psicologiche".

San Fior piccolo coro ubblico

"La Fondazione - ha proseguito Maset - è nata per far passare un messaggio forte e la frequenza di iniziative è legata al fatto che c'è tanta fragilità in giro. Aumentano di anno in anno le raccolte fondi e a Paré di Conegliano, a fianco della Comunità Giovanile è presente una segreteria attiva tutti i giorni".

All'appuntamento era presente anche Sonia Brescacin, consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente, che ha osservato: "Per me la Fondazione è una comunità che vuole davvero bene a se stessa ed è una cosa devvero vitale".

"Da parte mia - ha dichiarato Francesco Granzotto, assessore con delega ai servizi sociali e alla pubblica istruzione per il Comune di San Fior - ringrazio la Fondazione di Comunità per la realizzazione dello Sportello Donna a San Fior di Sotto: sono sempre di più le situazioni di violenza a danno delle donne. Allo Sportello è possibile trovare sempre un operatore per la ricerca di risposte sul piano psicologico e legale".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata). 
#Qdpnews.it