Teatro "Giuseppe Toniolo" di Conegliano gremito questa mattina, venerdì 18 maggio, in occasione della cerimonia di premiazione (nelle foto) dei concorsi banditi dall'azienda Savno: quasi 14.400 alunni delle scuole d'infanzia, elementari e medie dei 44 Comuni di appartenenza, che hanno partecipato a una nuova edizione delle competizioni amichevoli sul tema della sostenibilità.

Oltre ai sindaci e assessori dei Comuni delle scuole vincitrici e agli sponsor, erano presenti il presidente di Savno Giacomo De Luca, Fiorenzo Fantinel, presidente della Fondazione di Comunità Sinistra Piave, Gianpaolo Vallardi, presidente del Consiglio di bacino della Sinistra Piave e l'artista Debora Basei.

Presente anche il sindaco di Conegliano Fabio Chies che ha commentato: "Bisogna insegnare fin da piccoli cosa significhi amare il proprio territorio. Evitiamo di mettere su Facebook le foto dei rifiuti e impegnamoci invece a raccoglierli". Non sono mancati all'appuntamento neppure il vice sindaco Gaia Maschio e l'assessore Gianbruno Panizzutti, il quale ha sostenuto l'importanza del riuso del materiale da "mantenere per il futuro".

Se per l'edizione del prossimo anno sono stati annunciati premi ulteriori, in questa edizione 2018 sono state date a 27 scuole somme comprese tra i 100 e i 1.000 euro in materiale didattico: ad aggiudicarsi il premio maggiore è stata la scuola dell'infanzia "Tandura Mondini" di Tarzo con i suoi 9.21 kg di olio usato ad alunno raccolti.

Si trattava di olio vegetale esausto raccolto per evitare lo smaltimento in maniera scorretta: nel solo mese di marzo, 61 scuole hanno recuperato ben 11.500 kg di olio.

Oltre alla scuola di Tarzo, nell'ambito del concorso "Ricreiamo Conegliano" hanno vinto le scuole "Ugo Foscolo" di Vittorio Veneto, "Tiziano Vecellio" di Colle Umberto, "Giovanni XXIII" di Gaiarine e il collegio Dante di Vittorio Veneto.

Mentre nell'ambito di "Decora il Natale" hanno vinto gli istituti "Andrea Pazienza" di Vittorio Veneto, "Antonio Canova" di Santa Lucia di Piave e la scuola media di Cimadolmo. Premio del pubblico, invece, per la scuola "Guido Gritti" di San Polo di Piave.

"I ragazzi sono il nostro futuro - ha sostenuto il presidente di Savno Giacomo De Luca - e per questo devono avere un territorio bello. Questi premi devono invogliare a partecipare di più".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it