Agganciata in bicicletta dallo specchietto retrovisore di un’auto vola a terra e batte la testa, sfiorando lo spigolo del marciapiede. Per fortuna ha riportato solo un leggero trauma cranico, e sette giorni di prognosi, una vittoriese, B.M.L., di 54 anni che ieri pomeriggio, alle 18.30 è stata investita da un’auto lungo viale della Vittoria.

Per cause che sono oggetto di indagine da parte della Polizia locale, una Peugeot 206 condotta da I.P. , 69 anni, residente in città, stava apprestandosi a sorpassare la bici che dal centro viaggiava in direzione di Serravalle, quando probabilmente per una distrazione ha preso in pieno con lo specchietto retrovisore il manubrio della bicicletta, facendo volare a terra la poveretta.

Le altre auto che seguivano hanno fatto in tempo a fermarsi e gli automobilisti prestare i primi soccorsi alla ferita, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del Suem 118, mentre sul posto è arrivata una pattugli della Polizia locale per i rilievi.

La donna ha riportato un leggero trauma cranico, lesioni ed escoriazioni varie che al pronto soccorso sono state giudicate guaribili in sette giorni. Gli accertamenti e le radiografie a cui è stata sottoposta hanno escluso fratture e complicazioni.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it