Ieri la “Giornata dello Sport” a Pieve di Soligo, Collot: “Fondamentale praticare sport per la salute dei giovani”

San Vendemiano, ubriaco inveisce contro i clienti del bar Mocambo e fa cadere un pensionato che si ferisce alla schiena

Conegliano, a Palazzo Sarcinelli la nuova mostra fotografica di Inquadra: il ricavato andrà ai territori colpiti da Vaia

Conto alla rovescia per il 13. Torneo Internazionale dell'Amicizia di volley femminile: 200 atlete sul parquet

Condivisione e gioia alla “Festa della Famiglia” in casa di riposo: presente anche il cardinale Beniamino Stella

Miane, falsa la targa per sfuggire ai controlli autovelox, motociclista denunciato dalla polizia locale di Vittorio Veneto

Conegliano, rapinata due volte in una settimana la farmacia dei Colli: si sospetta che il ladro sia lo stesso

Miane, un successo per la festa della contrada Forca: un’occasione per rafforzare il senso di comunità

Vittorio Veneto, mercoledì l'ultimo saluto al maresciallo Ferdinando Troisi, era stato il comandante del Nucleo radiomobile

Treviso, operazione “energia cartolare”: sette arresti, tutti responsabili di frode nel settore del risparmio energetico

Lettera di protesta del personale docente e Ata del "Galilei" di Conegliano alla Provincia: "Compromesse le attività scolastiche"

Benessere naturale del piede

Orsago: celebrato l'anniversario della battaglia del Col Alt, successo per la "Challenge Trittico Veneto"

Conegliano, al via i lavori per la manutenzione del teatro Accademia: l'operazione costerà 100mila euro

Vittorio Veneto, il consiglio di quartiere di Ceneda al Comune: "Riportate i cannoni del museo sotto la loggia del Sansovino"

Vittorio Veneto, appello a sindaco e assessore alla Cultura: "Il contenitore delle terre della Grande Guerra va spostato"

Farra di Soligo, aree Pip, i lottizzanti pagheranno il 73 per cento, il resto il Comune: contrarie le minoranze

San Pietro di Feletto, consegnati gli attestati del “Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2019”

Valdobbiadene, frontale tra due auto all'incrocio tra Molini e via Erizzo: un ferito trasportato all'ospedale

Sarmede, l'assessore è intraprendente e apre un locale pubblico a Montaner, taglio del nastro per Civico 17A

Negli ultimi 5 anni scomparse 200 case editrici

Settembre coneglianese da record per le manifestazioni: successo per la 42esima edizione dell'Expo Motori

Vittorio Veneto, si è spento a 85 anni don Mario Piasentin: domani i funerali a Codognè con il vescovo Corrado Pizziolo

Treviso, nuovo comandante alla Compagnia carabinieri di Treviso: è arrivato il tenente colonnello Ermanno Magistris

I bambini e lo sport: per sviluppare le abilità motorie e la capacità di socializzare

Uncinetto antistress e ansia: arriva anche a Valdobbiadene la moda del “Knit cafè”, non solo per donne e anziani

Enpa Treviso alla “Festa del Bastardino”: “Investire in campagne di sensibilizzazione sugli abbandoni e sulle sterilizzazioni”

Tovena: nona edizione del "SliderKing" all'insegna del ricordo di Alessandro Sartor e Stefano D’Agostin

La Treviso Ring sbarca a Conegliano, Davide Giandomenico si allena con la nazionale italiana di pugilato

A Susegana si pensa già al Carnevale: cercasi aspiranti ballerine per il carro mascherato del paese

Oggi trattiamo un argomento di comune discussione tra piccoli imprenditori, partite IVA e società di servizi: non si trovano clienti nuovi e quelli attuali diventano incontentabili. Se questo tema suonasse familiare al lettore, potrebbero essere utili alcuni spunti di immediata attuazione di seguito proposti.

Come premesso, diversi imprenditori, guardando il trend degli ultimi 2-3 anni, faticano ad acquisire nuovi clienti e contemporaneamente aumentano gli sforzi per soddisfare quelli attuali. È interessante notare che questo accade anche se stanno lavorando sodo e si adoperano per fornire lo stesso livello di servizio degli anni precedenti.
Nella maggior parte dei casi, la soluzione con la quale viene affrontata questa sfida è cambiare la strategia di marketing; peccato che questa iniziativa serva a poco o a niente. E questo accade perché il problema è raramente correlato alla comunicazione. Per trovare una via d'uscita, bisogna osservare cosa sta accadendo.

Come cambia il mercato? Lo scenario è in rapida evoluzione:

• alcuni concorrenti storici lasciano il mercato;
• altri concorrenti decidono di modificare la proposta commerciale, sviluppando nuovi servizi;
• arrivano nuovi concorrenti più agili, che presentano offerte economiche più convenienti, con opzioni più flessibili e una gamma di servizi più ampia.

Come risultato diretto, l'asticella delle aspettative dei clienti continua a salire.
Quello che era un servizio o un prodotto eccezionale un anno fa, non lo è più oggi e quello che era un valore straordinario ieri, ora è il minimo sindacale.
Osservando la situazione da questa prospettiva, è evidente che le attese dei clienti (attuali e potenziali) non possano che aumentare.
Avere questa consapevolezza è di fondamentale importanza per non cadere nella "sindrome da cliente non riconoscente". "Ma come, mi sono sempre fatto in quattro per lui, gli ho risolto problemi che lo avevano messo in ginocchio, e adesso, per 300 euro di differenza mi dice che preferisce avvalersi di...".

Niente paura, esiste una soluzione efficace, già utilizzata da migliaia di piccoli imprenditori e società di servizi. Ecco come fare.
Il cambiamento fine a se stesso è inutile. Il cambiamento deve essere rilevante. Altrimenti, la prestazione diventa diversa, non migliore.
Si inizia dall'analisi dei concorrenti; prezzi, servizi, linee di prodotti, garanzie, consegne, orari di apertura, condizioni di pagamento, ecc.

Questo è solo il punto di partenza. Per fare progressi, si dovrà migliorare ciò che gli altri stanno facendo. I risultati significativi arrivano se si individua ciò di cui il cliente ha bisogno e che spesso nemmeno pensa di potere ottenere.
I clienti richiedono maggiore assistenza? Dopo avere assicurato tempi di intervento allineati al benchmark dei migliori, una segreteria telefonica che di domenica assicura una priorità di interventi il lunedì mattina, legati alla cronologia delle chiamate, è una pratica capace di tamponare parzialmente l'ansia che monta nel cliente.

I clienti hanno deciso di aderire alla piattaforma di Aruba per la gestione della fatturazione elettronica? Apriremo un account col quale accedere, previa autorizzazione del cliente, alla sua posizione fiscale, per aiutarlo a governare le operazioni più ostiche per i non addetti ai lavori.

Se analizziamo con attenzione il contesto e osserviamo il business attraverso gli occhi del cliente, i bisogni occulti emergeranno evidenti e potremo andare oltre le sue aspettative. Questo lavoro non è un gioco da ragazzi e individuare le strategie più efficaci può richiedere tempo, ma ne vale la pena: i premi per l'impegno profuso e le risorse investite, saranno enormi.

Autore: Stefano Donati

BENINFORMATI