Il professor Andrea Crisanti per la lectio inaugurale dell'Università Popolare dell'Asolano che riparte

Non si finisce mai d’imparare e l’Università Popolare dell’Asolano riapre l’anno accademico per la venticinquesima volta. Non era scontato che l’organizzazione della didattica andasse a buon fine e gli sforzi per dare continuità alle lezioni non sono stati pochi, eppure il calendario presentato dal direttivo, presieduto da Daniele Ferrazza, è ricco e cita subito, in apertura, un nome notevole: Andrea Crisanti.

Il divulgatore scientifico, polo di un dibattito che lo vede citato nella cronaca quotidiana, terrà la lectio inaugurale del programma e aprirà una prima sessione dedicata all’analisi del post pandemia.

Gli incontri, previsti il martedì e il venerdì da ottobre ad aprile, a partire appunto da questa prima lezione, martedì 13 ottobre alle ore 15 al Collegio Santa Maria Bambina di Crespano, nel comune di Pieve del Grappa, partiranno così dall’attualità per svilupparsi fino a toccare molti ambiti della conoscenza.

A distanza di sicurezza, con mascherine e l’iscrizione all’Auser, con un costo sostenibile in rapporto al numero di lezioni, l’Università Popolare dell’Asolano si pone il compito di dare tridimensionalità e contesto alla moltitudine di informazioni assorbite durante la pandemia.

Non si tratta di corsi pensati soltanto per le generazioni meno abituate al mondo digitale, ma anche per i giovani dell’asolano, che hanno vissuto un momento che è stato definito dal presidente Daniele Ferrazza “di relazioni sociali rarefatte” e che può trovare conforto nella consapevolezza di un mondo che può ricominciare.

“Fermarci sarebbe stato un bruttissimo segnale - afferma il giornalista, ex sindaco di Asolo - Ci siamo ritagliati alcuni spazi “leggeri” per incoraggiare il sorriso che deve accompagnare le nostre giornate”.

Assieme al vice presidente Flavia Simonetto, il direttivo ha preso la decisione di sospendere, per ora, coro e visite all’esterno e ha dovuto preferire la sede di Crespano alla sala consiliare di Fonte, che visto il calibro degli incontri non sarà adatta al numero di partecipanti.

 

(Fonte: Luca Vecellio © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport