Collocazione in ferie per omessa vaccinazione

  • L’ordinanza n.12/2021 del Tribunale di Belluno ha stabilito la legittimità e doverosità del collocamento in ferie del dipendente che rifiuta il vaccino anti-Covid.
  • L’ordinanza respinge il ricorso d’urgenza presentato dai lavoratori, alla luce del dovere di sicurezza sul lavoro imposto al datore dall’art. 2087 C.C., che prevale sull’interesse dei lavoratori a scegliere il periodo di ferie.
  • Il caso riguarda 10 lavoratori di 2 Rsa a Belluno e Sedico, collocati in ferie forzate e retribuite; i 10 sono stati dichiarati “inidonei al servizio” dal medico del lavoro, permettendo che venissero allontanati.

    Autore: Sistema Ratio Centro Studi Castelli Srl

Total
4
Shares
Articoli correlati