Sicurezza sul lavoro, l'aggiornamento del decreto legislativo 81/2008

Ad aprile è stata pubblicata sul sito dell'Ispettorato nazionale del lavoro la nuova versione del Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro (D.Lgs. 9.04.2008, n. 81). Gli aggiornamenti del D.Lgs n. 81/2008 assumono sempre maggiore importanza, soprattutto se si pensa che proprio ad aprile 2019 il Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro ha compiuto 11 anni.

Le novità di questa versione sono diverse. In primo luogo è stato inserito il D.I. 22.01.2019 relativo all'individuazione delle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. Decreto che senza dubbio vuole dare una risposta al sempre maggior numero di infortuni sul lavoro, molti dei quali con esiti mortali, dovuti al rischio della strada. È stato anche aggiornato il link alle tabelle delle tariffe adottate per le attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui all'allegato VII, ulteriormente adeguate ai sensi art. 1, c. 2 D.D. 23.11.2012 dall'allegato I alla nota del Ministero del Lavoro 4.03.2019, prot. 4393.

Sono stati inoltre inseriti diversi interpelli del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: quello sull'aggiornamento dei professionisti antincendio (interpello 31.01.2019, n. 1); quello sugli obblighi degli enti ispettivi in caso di attività con debole e sporadica esposizione all'amianto (interpello 15.02.2019, n. 2); quello relativo all' aggiornamento dei coordinatori della sicurezza (interpello 20.03.2019, n. 3). Si segnalano modifiche agli artt. 74, cc. 1 e 2 e 76, cc. 1 e 2, ai sensi D.Lgs. 19.02.2019, n. 17 (adeguamento DPI al Regolamento UE).

Le principali novità dell'aggiornamento del D.Lgs. 81/2008 riguardano i criteri per l'apposizione della segnaletica stradale e la normativa nazionale in materia di dispositivi di protezione individuali (DPI). Anche in questo ultimo caso l'aggiornamento ha tenuto conto dei problemi connessi alla sicurezza sul lavoro, in quanto il mancato uso dei DPI rappresenta un problema notevole per infortuni, talvolta gravi e mortali, e malattie professionali, alcune delle quali dalle conseguenze letali. Per evitare che i lavoratori, rifiutando o trascurando l'uso dei DPI, si espongano molto più facilmente ai rischi dai quali dovrebbero essere protetti, sono fondamentali anche una corretta ed efficace attività di informazione e formazione.

Vale la pena allora ricordare ancora una volta che il citato D.I. 22.01.2019 contiene le nuove procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale per la delimitazione dei cantieri in presenza di traffico veicolare e per l'uso corretto dei DPI, nonché le indicazioni dettagliate sulla posa in sicurezza e sulla formazione. Dal 12.03.2019 è anche in vigore il D.Lgs. 17/2019 contenente norme per la fabbricazione e commercializzazione dei DPI in modo da renderla compatibile con il Regolamento europeo. In conclusione è doveroso evidenziare come a 11 anni dall'entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 sia ancora oggi possibile individuare margini di semplificazione, riordino, razionalizzazione e miglioramento delle sue disposizioni.

Autore: Monica Livella 

 

qdp beninformati famiglia

qdp beninformati quotidiano

qdp beninformati ecomia verde