Cybercrime, la sanità il settore più colpito in Italia

• Nel 2018 gli attacchi informatici gravi sono aumentati del 38% su base annua raggiungendo la cifra di 1.552, pari a 129 attacchi al mese contro i 94 del 2017. La stragrande maggioranza (1.232 attacchi) è rappresentata dal cybercrime, che “si evolve”. In calo l'hacktivism (hacker attivisti come Anonymous), passato dai 236 attacchi gravi del 2014 a 61 nel 2018.

• I dati, elaborati dal Clusit, hanno evidenziato il 16% prende di mira gli enti governativi, mentre il 20% ha target multipli.

• Lo studio evidenzia come i cybercriminali prendono di mira soprattutto enti governativi e il settore sanitario, molto appetibile per via dei dati sensibili che custodisce. 1 attacco informatico su 10 infatti è indirizzato al settore, in cui gli attacchi sono raddoppiati tra il 2017 e il 2018.

Print Friendly, PDF & Email

qdp beninformati famiglia

qdp beninformati quotidiano

qdp beninformati ecomia verde

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.
Maggiori informazioni Accetto