Attraversamenti pedonali sicuri, progetto pilota a Cappella Maggiore con le bandierine indicatrici

Bandierine gialle per attraversare la strada e farsi notare dagli automobilisti: un progetto di ulteriore sicurezza stradale annunciato ieri dal sindaco Vincenzo Traetta che sabato 15 dicembre sarà anche presentato nelle scuole primarie di primo e secondo grado del paese.

"Si tratta di un progetto pilota – dice il primo cittadino – attuato nel rispetto degli impegni assunti nel programma elettorale in ambito di sicurezza stradale e cittadinanza attiva: si chiama Attraversamenti pedonali sicuri.  Si tratta di un progetto-pilota che, con una spesa di bilancio irrisoria, attraverso la collaborazione fattiva e responsabile da parte dei cittadini potrebbe portare ad una riduzione del rischio per i pedoni nel momento molto delicato dell’attraversamento sulle strisce su strade molto trafficate".

L’obiettivo è quello in particolare di rendere più visibili agli automobilisti i pedoni che intendono utilizzare gli attraversamenti pedonali. Per questo sono stati individuati dall’amministrazione una decina di punti critici dove saranno posizionate, su entrambi i lati della strada, alcune bandierine gialle ad alta visibilità. Le bandierine indicheranno, un volta esposte dai pedoni, la loro volontà di attraversare.

La presentazione nelle scuole ha un significato ben preciso: "L’obiettivo – conferma il primo cittadino - è quello di creare nei nostri figli quel senso civico che porti ad un miglioramento della nostra società trasmettendo una visione più ampia di cittadinanza attiva. Dato poi che le bandierine al pari della segnaletica orizzontale e verticale sono beni di tutti, si raccomanda a tutti di collaborare nel vigilare sull’uso corretto e a segnalare eventuali comportamenti impropri".

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Freepik).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.