Cappella Maggiore, parte la revisione del Pat. Barazza: meno consumo di suolo e più riqualificazioni

Partito a Cappella Maggiore il primo atto del procedimento che porterà entro l'autunno 2019 alla revisione del Piano di assetto del territorio (Pat) e del Piano degli investimenti.

Importanti gli obiettivi che si pone l’amministrazione del sindaco Vincenzo Traetta: intanto il contenimento del consumo del suolo, ma pure la salvaguardia del territorio inedificato e la conseguente riqualificazione delle aree degradate e abbandonate.

“Altro obiettivo importante che ci prefiggiamo – conferma l’assessore all’Urbinistica e vice sindaco Maria Rosa Barazza (nella foto) - è quello di fornire linee guida per la traduzione della “sostenibilità “ urbanistica, edilizia, energetica in quelli che saranno gli interventi di trasformazione o riqualificazione del territorio. In altri termini – chiarisce Barazza - vogliamo dare la massima priorità ai temi energetici, ambientali e del paesaggio perchè siamo convinti che la sostenibilità dello sviluppo dipende soprattutto dalle nostre scelte di oggi”.

Ovviamente, considerando che le tempistiche ipotizzate per la conclusione del lavoro saranno entro l'autunno, in questi mesi verranno fatti incontri pubblici e con i tecnici per presentare il lavoro e raccogliere suggerimenti.

“Verranno fatte revisioni di carattere puntuale sulla base delle richieste pervenute dai cittadini o che arriveranno in tempi brevi – dice la vice sindaco - e modifiche di carattere generale”.

Ad ora le richieste di carattere puntuale pervenute riguardano il cambiamento d'uso di edifici non più funzionali al fondo agricolo, il cambiamento del grado di protezione di edifici tutelati, la normativa di piano e le modalità di intervento e il cambiamento della destinazione di zona (da edificabile ad agricolo o viceversa).

Mentre le modifiche di carattere generale riguardano gli accordi pubblico privato del Pat, le zone residenziali e l'adeguamento del regolamento edilizio allo schema nazionale-regionale tipo. Nel corso di realizzazione del Pat verrà anche verificata la coerenza tra lo strumento urbanistico e il nuovo Piano casa in corso di approvazione dalla Regione.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.