Cappella Maggiore, primi incontri per far partire il progetto di controllo di vicinato contro i furti nelle abitazioni

Parte a Cappella Maggiore il progetto di "controllo di vicinato” e per questo l’amministrazione comunale organizzerà il prossimo 28 febbraio, con inizio alle 20 nella sala A del Centro Sociale di Cappella Maggiore, e il 6 marzo nella sala riunioni del Centro Sociale di Anzano due incontri con la popolazione.

Nel corso delle serate verranno illustrate finalità, modalità operative e organizzative del progetto.

“Il controllo di vicinato - spiega il sindaco Vincenzo Traetta - è un’esperienza di collaborazione tra vicini, un valido progetto di volontariato sociale che fa crescere e consolidare le relazioni. Non va confuso con le ronde: ai volontari non è assolutamente richiesto un intervento diretto verso chi sta facendo qualcosa che si considera “strano”. Viene richiesta invece una segnalazione ad un referente che farà poi da tramite verso le Forze di Polizia che rimangono le preposte a intervenire”.

Oltre all’amministrazione comunale saranno presenti alle serata anche Rino Manzan, sindaco di Povegliano, Comune capofila del progetto “Controllo di Vicinato”, e Livio Zago, coordinatore provinciale dell'associazione Controllo di Vicinato, il comandante della polizia locale Sergio Chies e il vigile Moreno Mattiuz.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport