Cappella, unanimità in Consiglio per la variazione di bilancio, contributo una tantum di 500 euro per le imprese

Concessione di contributi a fondo perduto “una tantum” a sostegno della attività economiche, colpite a causa dell'emergenza Covid-19: è questo il maggiore tra i punti all'ordine del giorno del Consiglio Comunale di Cappella Maggiore, che giovedì 30 luglio, ha approvato all'unanimità una variazione totale di bilancio di 161.601 euro.

Saranno distribuiti 20.000 euro (di cui 17.500 da avanzo di amministrazione e 2.500 donazione dell'associazione Pro-Loco di Cappella Maggiore, che si ringrazia per il senso di solidarietà e di comunità dimostrato), ossia 500 euro ciascuna, alle piccole aziende con sede operativa a Cappella Maggiore, che potranno fare richiesta attraverso il bando di partecipazione nel sito comunale entro il 18 settembre.

Per quanto riguarda il resto delle spese, 10.247 euro saranno utilizzati per i centri estivi; 4.110 euro di fondi, raccolti grazie alle donazioni dei cittadini al conto corrente comunale aiuti-Covid, andranno ad incrementare i 25.177 euro del fondo erogato dallo Stato per la solidarietà alimentare, già quasi del tutto distribuito; 90.000 euro di fondo statale per le funzioni fondamentali, che servirà a sostenere le minori entrate fiscali del Comune a causa delle difficoltà economiche dei contribuenti collegate al Covid; 15.000 euro serviranno per gli interventi di adeguamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche dell'istituto comprensivo di Cappella Maggiore, atti a consentire un rientro sereno e in sicurezza in aula e a coprire le inevitabili spese di igienizzazione e sanificazione; infine, 5.738 euro destinati per la restituzione alla famiglie dei servizi scolastici non usufruiti a causa dell'emergenza sanitaria.

Unanimità anche per altri due punti all’ordine del giorno, sulla modifica al regolamento di polizia rurale e gestione ambientale, e  l’approvazione dell’atto d’intesa dei sindaci del territorio per disciplinare l’avvento della tecnologia 5G. Sulla scia di altri consigli comunali, Cappella Maggiore ha deciso di sottoscrivere il patto d’intesa.

In particolare, si condivide la visione per un futuro sostenibile orientando la propria azione verso le sfide interconnesse e adottando insieme misure concrete a lungo termine che forniscano un contributo stabile dal punto di vista ambientale, sociale, sanitario ed economico per le generazioni presenti e per quelle future, con l'impegno ad affrontare in modo coordinato  la problematica dello sviluppo delle tecnologie 5G sul territorio attraverso una sinergia volta a definire prassi amministrative coordinate e a individuare strumenti di pianificazione omogenei.

A tal fine verranno organizzati a Cappella Maggiore incontri con esperti aperti a tutti i cittadini.


(Fonte: Redazione Qdpnews.it).

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport