Ad una settimana dall'inizio dell'anno scolastico, torna a montare il caso “corriere” sulle linea che collega i comuni della Vallata del Soligo a Vittorio Veneto. Molte corriere MOM sarebbero “sopraffollate”, con i pullman zeppi di studenti sia nel tragitto casa scuola che viceversa.

Particolarmente emblematico il caso di Tovena, dove stando alla testimonianza di Margherita Della Libera, mamma di una studentessa quattordicenne, il disagio è forte e ripetuto.

“Quando ho fatto l’abbonamento per l’anno scolastico a mia figlia – esordisce la signora - pensavo potesse salire al mattino sul bus delle 7.15 in piazza Tovena, peccato che in questi primi giorni la corriera spesso proprio non passi. Preso atto della situazione ho telefonato all’azienda non ottenendo risposte".

"Gli autisti hanno fatto presente ai ragazzi che c’è un altro pullman che passa alle 7.05 in punto, invitando gli stessi ad usufruirne, alla fermata a sud di Tovena, lungo la strada provinciale - prosegue la signora - Purtroppo questo mezzo è talmente pieno che neanche si ferma. Pertanto i ragazzi che provano a prenderlo senza riuscirci, devono anche tornare a piedi attraversando la provinciale fino alla piazza del borgo per poi essere portati a scuola in macchina dai genitori, visto che il pullman delle 7.15 neanche passa”.

La signora lancia un appello all’azienda affinché la situazione venga risolta.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it). 
#Qdpnews.it