Oltre cento presepi a Mura: tutta la creatività di un nuovo Natale in borgo (video e gallery)

Tanti, belli, accolti in ogni pertugio. Sbucano inaspettati dagli angoli più segreti dei cortili, dalle finestre spalancate, dai ballatoi, dagli stipiti di porte che si aprono per l’occasione. Stiamo parlando dei presepi che fanno di Mura a Natale un borgo unico.

Curiosando tra le case in pietra, nei vicoli e per le vie del paese è impossibile non rimanere meravigliati dagli oltre cento presepi, realizzati dalle abili mani appassionate di chi ha voluto dare una forma alla propria creatività.

E allora capita di imbattersi in quelli che sono dei veri e propri piccoli grandi capolavori.

Il bello di questa tradizione introdotta da San Francesco d’Assisi, è che nel presepe si materializza la fantasia popolare. Sì perché la natività di Nazareth la si può rappresentare con le tradizionali statuine in gesso o con qualsiasi materiale o attrezzo.

Gabriella Geronazzo, volontaria del borgo dimostra come con cannella, pepe, zenzero, curcuma e peperoncino non si facciano solo degli ottimi piatti, ma aggiungendo della colla e una tavolozza in legno, possa uscirne un originalissimo presepe. Neanche i marshmallow sfuggono ai muresi, che li trasformano in una dolcissima versione della Sacra famiglia.

Molto toccanti i presepi dedicati alla Grande Guerra, un doveroso omaggio a ricordo dei patimenti delle genti della Sinistra Piave e dei soldati al fronte durante il conflitto.

Loris Perenzin, vicesindaco di Cison di Valmarino e anima della comunità di Mura, svela il segreto di un borgo di duecento anime che riesce a realizzare 100 presepi; sono la voglia di stare insieme e l’amicizia ad unire la gente del paese.

Ma oltre ai presepi nello storico anello di Mura, cosa trova il visitatore? Eugenia Lucchetta, altra volontaria della comunità non ha dubbi: la bellezza del borgo e l’ospitalità dei suoi abitanti fatta di cioccolato, vin brulé e tanta gentilezza, fanno sicuramente la differenza.

E allora, dopo le tradizionali abbuffate natalizie, cosa meglio della “mostra dei presepi di Mura” per fare due passi all’aria aperta in un luogo da favola? I turisti che arrivano anche da fuori Regione ormai lo hanno capito e da qui all’epifania una tappa a Mura non se la faranno mancare.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport