Cison di Valmarino, 44enne di Follina in difficoltà sul Col de Moi: in suo aiuto il Soccorso Alpino

Attorno alle 18.30 di lunedì scorso, ultimo giorno del 2018, il Soccorso Alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato dai Carabinieri per una escursionista in difficoltà sul Col de Moi. Partita col suo cagnolino da Cison di Valmarino per una passeggiata, M.B., 44 anni, di Follina, è salita dal sentiero della Costa del Vent con l'intenzione di scendere da quello dell'Arco. Data la presenza di ghiaccio, ha poi deciso di proseguire verso Forcella Foran e Col de Moi e rientrare da Praderadego.

Poiché però numerose piante cadute a seguito del maltempo rendevano insidioso il percorso, la donna ha chiesto aiuto, prima di mettersi in una situazione rischiosa. Contattata al cellulare, una volta capito dove si trovava, le è stato detto di non muoversi dalle vicinanze della croce, in modo da essere facilmente localizzabile e due squadre si sono avvicinate in jeep, per ultimare a piedi la distanza.

Una volta da lei, i soccorritori la hanno aiutata a raggiungere Praderadego muovendosi tra la vegetazione abbattuta per circa 350 metri di dislivello e poi accompagnarla in fuoristrada alla sua auto. I soccorritori sono quindi rientrati verso le 22. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

(Fonte: web.cnsas.veneto.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern