L'abbazia di Follina a Matera, capitale della cultura europea, grazie alla Home cucine

Home Cucine di Cison di Valmarino è stata scelta tra le 50 imprese italiane (di cui quattro venete), associate a Confindustria, che saranno protagoniste di Matera 2019, capitale europea della cultura. Le imprese che hanno superato il bando promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019 sono eccellenze innovative di tutta Italia di tutti i settori.

Ad attenderle una prestigiosa sede,  gli Ipogei di San Francesco, contenitore di espressione culturale e creativo, una piazza di incontro e di scambio in cui le imprese di questo progetto Open Future di Confindustria si troveranno nel corso dell’anno al centro del dibattito culturale internazionale. Ognuna di queste imprese, di tutta Italia e di tutti i settori, avrà una settimana dedicata in un spazio espositivo di eccellenza in cui potrà valorizzare progetti e iniziative legate allo sviluppo, alla cultura e al territorio.

Tra queste Home Cucine, che ha scelto di presentare a Matera il progetto che l’ha vista finanziare la realizzazione di alloggi destinati al turismo religioso all’interno dell’abbazia cistercense di Follina. Monumento nazionale fondato dai benedettini nel XII secolo che continua ad esercitare un grande fascino ed è sede anche di eventi culturali di respiro internazionale. “L’abbazia –spiegano in azienda - rientra nella gestione dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo” le cui spoglie riposano nel duomo di Pieve di Soligo.Nella sua essenza, il progetto è fedele all’opera del grande Giuseppe Toniolo, proprio lui maestro di etica nell’economia e amico dell’impresa al quale ci sentiamo vicini per comunanza di pensiero”. 

“E’ un grande piacere che le nostre imprese siano protagoniste a questo appuntamento così importante per il nostro Paese – aveva detto Maria Cristina Piovesana, Presidente vicario di Assindustria Venetocentro all’avvio del progetto - . E’ la testimonianza del loro impegno per la cultura, che la nostra Associazione promuove e sostiene con convinzione, nel nostro territorio e in Italia e all’estero. E’ poi importante, come ha detto il Presidente Boccia, che l’impresa sia protagonista a Matera 2019. Bellezza, cultura e industria sono parti indissolubili dell’identità dell’Italia, che è  la seconda manifattura d’Europa e il primo Paese per siti Unesco. Due dimensioni che devono essere sempre più unite”.

(Fonte: Assindustria Venetocentro)
(Foto. Assindustria Venetocentro)
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport