Cison di Valmarino, Cristina Munno rompe gli indugi ed entra nella lista civica: "Io sto con la Da Soller"

Più passano i giorni e più si va a comporre il puzzle amministrativo cisonese in vista del voto del 26 maggio. A stretto “giro di posta”, alla dichiarazione con la quale il Gruppo “Laboratorio Cison” ha annunciato di non volersi presentare con una propria lista alla corsa alla poltrona di sindaco, ora arriva l’annuncio di Cristina Munno  (nella foto) che rende ufficiale quello che i “rumors” paesani davano per scontato ormai da qualche settimana e cioè che la Munno entrerà a far parte della squadra di Cristina Da Soller.

Cristina Munno, 43 anni, demografa storica, nella scorsa tornata amministrativa era stata eletta nelle fila di “Laboratorio Cison”. Negli anni ha maturato anche precedenti esperienze da consigliere comunale ed è molto nota in Vallata per la sua passione per la storia locale, che la ha portata a collaborare alla stesura della fortunata collana editoriale “I quaderni del Mazarol” della quale è direttore scientifico.

Queste le sue parole, dopo la decisione: “Cristina Da Soller sa già da tempo, che compatibilmente alle mie capacità e alle rispettive e rispettate differenze, anche di sensibilità su temi diversi, sono disposta ad affiancarla e a portare il mio contributo in questa lista civica. Il rapporto di fiducia non nasce oggi e ho seguito la genesi di questa candidatura apprezzando la determinazione al cambiamento e la lucidità di programma amministrativo. Chi come me ha avuto modo di lavorare e discutere approfonditamente con Cristina non può che apprezzarne l'accortezza e l'autonomia di pensiero anche rispetto alle scelte amministrative del recente passato. Sono convinta che con la qualità di un gruppo, composto in gran parte da risorse nuove, saprà amministrare con serietà, equilibrio e ascolto.”

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport