Prenderà il nome di don Venanzio Buosi l’associazione che gestisce il parco giochi parrocchiale di Cison di Valmarino

E’ passato quasi un anno dal 9 luglio 2018, quando Cison rimase orfana dello storico parroco don Venanzio Buosi, deceduto all’età di 92 anni. La sua lunga permanenza di oltre 50 anni di cui 43 da parroco del borgo non è stata dimenticata dai cisonesi.

E’ di questi giorni la notizia che l’associazione che gestisce il parco giochi parrocchiale, ha cambiato il nome e si chiamerà ”Noi Associazione don Venanzio Buosi Aps”. Il cambio nome si era reso necessario per poter ottemperare ai dettami e ai vantaggi dalla “Riforma del Terzo Settore” per le Aps (Associazioni di Promozione Sociale). Così l’associazione “Noi San Francesco” ha colto la palla al balzo e dovendo cambiare il nome nello statuto per aggiungerci Aps, ha inserito anche la dedica a Don Venanzio Buosi.

parco donvenanzio cison

Si tratta di un atto di affetto che il presidente Dario Faraon e tutti i soci hanno voluto fare all’amatissimo don Venanzio. Fu sua a cavallo dei due secoli l’intuizione di trasformare l’antico brolo della Casa Canonica, in una struttura per i giovani, sul modello dei salesiani.

I primi lavori per realizzare i bagni ristrutturando una casetta in pietra esistente, risalgono all’anno 2000, come testimonia una targa a ricordo dell’inaugurazione che porta la data 27/05/2000. Poi, sempre grazie all’opera dei volontari stimolati ed incoraggiati da don Venanzio, furono realizzati 2 portici e un campo polivalente.

Da allora la struttura ospita i Grest parrocchiali, tornei sportivi di ogni genere per i giovani e un chiosco ed espositori durante la rassegna Artigianato, oltra ad altre attività ricreative di ogni genere. Il desiderio dell’associazione è quello di apporre una targa con il nome di don Venanzio Buosi e l’occasione buona potrebbe essere data dagli imminenti festeggiamenti in occasione della festa patronale di San Giovanni Battista.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpenews.it).
(Foto: Noi associazione).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.