Cison di Valmarino, sfidando un tempo da lupi gli “Amici dei Loff” in azione dalle 5 del mattino per lo sfalcio dei sentieri prealpini

 Nel dialetto cisonese stretto, il termine “Loff” significa lupo. Volendo giocare sull’etimologia del termine, stamane gli “Amici dei Loff”, nonostante il tempo da lupi, si sono ritrovati alle 5 del mattino per lo sfalcio dei sentieri che portano al famoso bivacco.

Una decina di volontari che hanno sfidato pioggia e vento e muniti di decespugliatori e cesoie, sono riusciti a sfalciare i sentieri che portano dal Campo di San Boldo al Bivacco dei Loff e da lì al Crodon del Gevero. La pulizia ha riguardato anche un tratto dl sentiero dell’Asta.

seniteri2

I lavori continueranno anche nei prossimi week end, ma l’impresa di oggi andava sottolineata. La fama di custodi delle Prealpi Cisonesi gli “Amici dei Loff” se la sono conquistata mantenendo puliti e praticabili con amore i sentieri che i loro avi con altrettanto coraggio e fatica, percorrevano per andare a far legna e foraggio, nonostante le difficoltà di un luogo bello ma impervio.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Amici dei loff).
#Qdpnews.it

 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport