Slider King alla nona edizione, da tutto il mondo per la spericolata discesa con i "trike" dal Passo San Boldo

Lo potremmo definire il connubio perfetto: la strada dei cento giorni, dove si è scritta la storia della Grande Guerra, ospiterà un evento unico, giunto ormai alla nona edizione: lo Sliderking.

Una discesa dal passo San Boldo fino al centro abitato di Tovena con i trike, ovvero dei tricicli preparati per questa disciplina completamente green e quindi ecosostenibile.

Questo evento porterà in evidenza il territorio del Veneto in tutto il mondo, con concorrenti provenienti dal ben 11 Stati: Spagna, con 8 piloti; Francia con 13 piloti; Brasile con 4 piloti; Germania con 3 piloti; Andorra con 2 piloti; Ungheria con 2 piloti; Portogallo con 3 piloti; Usa e Slovenia, entrambi con 1 pilota; Repubblica Ceca con 3 piloti e Italia, con 54 piloti.

Le iscrizioni di quest'anno sono state chiuse a 94 piloti a fronte di oltre 250 richieste.

Questo sport non ha limiti, infatti saranno presenti ben 7 donne e 2 bambini: Lizy, una bambina francese, e Murylo, ragazzino brasiliano. Murylo ha nove anni ed è affetto da autismo e grazie a SliderKing è riuscito, con tanto di certificati medici dimostrabili, a migliorare recuperando il 98% delle facoltà sociali e linguistiche. 

Oggi Murylo gira tra le case dell'autismo in Brasile per portare la sua esperienza ad altri ragazzi che si trovano in cura negli istituti e dando loro una concreta speranza di guarigione, proprio attraverso la pratica dello Sliderking.

Lo rivedremo scendere dai tornanti del passo San Boldo, un sogno per lui e la famiglia, sostenuto grazie al contributo ricevuto da Ascotrade nella figura del suo presidente Stefano Busolin.

L'evento sarà una grandissima opportunità dunque per dimostrare al mondo intero questi luoghi sempre magnifici quali il passo San Boldo e il suo anfiteatro naturale di tornanti, gallerie, curve che verranno affrontate a tutta velocità dai maggiori piloti di questa disciplina.

Presenti in questa edizione il vincitore del 2018, lo spagnolo Ion Sabatè e Pedro Priego, vincitore dell'ultima tappa internazionale in Andorra.

Non ci resta che aspettare quindi il fine settimana del 14 e 15 settembre per scoprire il re del San Boldo 2019.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Sliderking).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.