Gli "Amici del Rifugio dei Loff" in versione “Maciste” liberano gli storici sentieri dai tronchi con radici gigantesche

La splendida giornata di sole di sabato, una di quelle che fa dell’autunno la stagione migliore per andare in montagna sul crinale prealpino, è stata sfruttata al meglio dagli “Amici dei Loff”.

Una ventina di volontari sono saliti in quota per liberare i sentieri dai grossi tronchi con enormi radici d’albero sradicati dal vento nel corso di una stagione particolarmente burrascosa.

I sentieri, tutti in quota sono quelli che portano al Rifugio dei Loff e al bivacco Vallon Scuro. Tanta pazienza e tante energie hanno alla fine dato i risultati sperati ed ora i sentieri sono tornati ad essere perfettamente agibili dai tanti appassionati di trekking.

loff 2

Tra l’altro, la terza domenica di ottobre il Rifugio ospiterà la tradizionale festa annuale che richiama al bivacco centinaia di estimatori del luogo. Anche il traposto dei viveri per l’occasione da località Campo a San Boldo, sarà agevolato dalla pulizia dei sentieri.

La giornata per i volontari si è chiusa con un pranzo ottobrino all’amato Rifugio dei Loff.

loff 3

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Amici dei Loff).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.