Cison, escursionista scivola su un sentiero vicino Castelbrando, recuperato dal Suem con l'elisoccorso

Brutta disavventura per un escursionista proveniente dal veneziano che si era diretto nell'area del cisonese oggi, venerdì 7 febbraio, per trascorrere un pomeriggio all'aria aperta.

L'uomo, 37 anni di Jesolo, si trovava nel Comune di Cison di Valmarino e precisamente nell'area della Val del Pissol, una zona impervia e molto ripida, geograficamente situata al di sopra di Castelbrando, ad una quota di 900 metri.

Erano da poco trascorse le 15, quando l'uomo che stava camminando in cresta si sarebbe trovato in difficoltà a causa della ripidità della zona, scivolando dal sentiero: fortunatamente nononostante il trauma ad una spalla, è riuscito a risalire e poi a chiamare i soccorsi tramite il suo cellulare, fornendo la posizione precisa in cui si trovava e guidando, di fatto, i soccorritori verso il punto esatto da cui non aveva avuto possibilità di muoversi.

Ad aiutare l'uomo è intervenuto il Suem di Treviso, con il supporto dei volontari del Soccorso alpino delle Prealpi: grazie all'elisoccorso, un soccorritore si è calato nell'area interessata, riuscendo a recuperare lo sfortunato escursionista.

L'uomo non ha riportato ferite gravi, ma è stato comunque trasportato all'ospedale di Conegliano, dove sono in corso gli accertamenti sulle sue condizioni di salute e sono state prestate le opportune cure.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport