Cison di Valmarino, nasce la prima scuola di storia orale sul paesaggio del Prosecco superiore

Il Covid non ha fermato iniziative inedite come quella della prima scuola di storia orale sul paesaggio del Prosecco superiore, realtà sorta nel Comune di Cison di Valmarino con appuntamenti e attività in partenza da ieri, venerdì 10 luglio, fino a domenica 12 luglio.

Sede della scuola sono le Cantine Brandolini, impegnate nell'ospitare un'iniziativa ideata dalla Associazione italiana di storia orale (Aiso).

Una progettualità frutto di una proposta dell'amministrazione comunale di Cison di Valmarino, con l’intento di conservare e valorizzare il patrimonio di memoria degli abitanti delle colline e, in particolare, della comunità di Rolle, Luogo del cuore del Fai, finito qualche giorno fa tra le pagine del Corriere della Sera (vedi articolo).

Un desiderio di documentare, scaturito dal riconoscimento di Patrimonio Unesco, attraverso il metodo della storia orale, utile per indagare come sono cambiate le relazioni tra abitanti, ambiente e lavoro negli ultimi decenni: una scuola, quindi, che forma seguendo una didattica esperienziale, sul campo.

Si tratta della prima edizione di un'iniziativa che, a causa del Covid-19, vede un numero ridotto di partecipanti, che comprendono studenti, laureandi e dottorandi, tutti affiancati da storici, antropologi e archivisti.

kinesiostudio nuovo

Dopo un'ambientazione e una geoesplorazione del contesto nel centro storico e a Rolle tra la giornata di ieri e quella di oggi, domenica 12 luglio, sarà il momento propizio per riflettere su come restituire alle associazioni, e alle realtà del posto, la documentazione prodotta: interviste, fotografie, schede di corredo, filmati e registrazioni delle geoesplorazioni, utili a ricostruire il patrimonio storico-culturale del luogo.

Tra gli ospiti e relatori saranno impegnati Daniela Perco, già direttrice del Museo etnografico della Provincia di Belluno e del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, Alessandro Casellato, presidente di Aiso e professore associato di Storia sociale e contemporanea all'Università Ca' Foscari di Venezia.

Presenti anche Giovanni Contini, esperto di Storia Sociale e Oral history, e il poeta Luciano Cecchinel che porterà le proprie riflessioni sul tema di “Poesia e Paesaggio”.

La scuola è organizzata da Aiso, in collaborazione con l'amministrazione comunale di Cison di Valmarino, l'associazione Amici di Rolle, l'associazione culturale La Via dei Mulini, la Pro loco di Cison di Valmarino, l’Istresco e il Centre for digital and public humanities di Ca’ Foscari.

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell'associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco Superiore di Conegliano e Valdobbiadene.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto:archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport