Cison di Valmarino e il suo "Bosco incantato d'agosto": oggi l'evento in programma per tutto il mese

Un "Bosco incantato d'agosto" prenderà vita a partire da oggi, sabato 1 agosto, a Cison di Valmarino, nello splendido scenario del percorso della Via dell'Acqua.

Un paesaggio dove saranno esposte delle opere di laboratorio realizzate dai centri diurni di Codogné, "Soligo" di Farra di Soligo, "Al Colle" di San Martino di Colle Umberto, "Il sole" di Casa Maria Adelaide di Vidor, il "Piccolo rifugio" di Vittorio Veneto, "Il germoglio" di Ponte della Priula, in collaborazione con l'associazione cisonese "La via dei mulini".

Un allestimento con opere frutto di mesi di lavoro, che durerà fino a lunedì 31 agosto sulla "Via dei Mulini", per dare un segnale di presenza nel mondo della disabilità e un messaggio di rinascita per tutta la comunità.

Questo "Bosco incantato d'agosto" vuole riprendere il tradizionale appuntamento che avrebbe dovuto svolgersi lo scorso 25 aprile ma che, al contrario, ha subito uno stop a causa dell'emergenza da Covid-19 (qui l'articolo).

Sarebbe stata la 23esima edizione di una manifestazione organizzata dalla stessa "Via dei Mulini", in collaborazione con il circolo culturale "Al mazarol": un percorso suggestivo nella valle del torrente Rujo, alla scoperta del territorio locale, in compagnia di musicisti, pittori e poeti.

Una manifestazione, quindi, per vivere la magia del binomio tra paesaggio e arte e che potrà essere rivissuta, in maniera differente, con il Bosco incantato d'agosto.

Del resto, come ha dichiarato pubblicamente nei giorni scorsi il sindaco Cristina Da Soller, "Cison è viva" e a dimostrazione di questo è il calendario di appuntamenti che si concentrerà specialmente tra il 7 e il 16 agosto (qui l'articolo).

Anche se il 2020 ha costretto tutti a rinunciare a molto, l'iniziativa in partenza domani sta a dimostrare come ci sia sempre una possibilità per vivere appieno il territorio locale, specie quello cisonese, e forse, una volta terminata la pandemia in corso, sapremo vedere tutto ciò che ci circonda con occhi differenti.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Associazione "La via dei mulini").
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport