Codognè, così il Comune diventa amico delle api: no all'abuso di prodotti chimici, a breve un giardino pubblico

In consiglio comunale è stata approvata l'adesione del Comune di Codognè alla campagna "CooBeeration-Apicoltura bene comune", impegnandosi con ciò a sostenere lo sviluppo dell'apicoltura e la sostenibilità ambientale.

A breve Codognè sarà quindi insignita del logo "Comune amico delle api": già da tempo l'amministrazione comunale si sta impegnando nella valorizzazione di questo patrimonio, sensibilizzando il comparto agricolo alle buone prassi, al non abuso dei prodotti chimici, al rispetto per la normativa vigente sul trattamento con fitosanitari.

Ciclicamente vengono infatti organizzate delle conferenze serali, su questi temi, denominate Obiettivo Agricoltura. Da diversi anni poi l'amministrazione, in collaborazione con l'Ulss, sta promuovendo il progetto regionale delle Piccole Produzioni Locali (Ppl), che supporta i giovani agricoltori nelle buone e sicure pratiche di produzione alimentare, di cui il miele è uno dei prodotti di questo paniere della gastronomia tradizionale veneta.

kinesiostudio nuovo

Inoltre recentemente è stato seminato con la facelia (una erba amica delle api) un terreno di proprietà comunale il quale in futuro diventerà un giardino aperto al pubblico, dove potersi rilassare avvolti dai colori e dai profumi dei fiori melliferi.

È stato poi realizzato un libretto per bambini che verrà donato a tutti i nuovi nati del comune: è la storia delle api di un alveare ed è ambientata a Codognè. Accompagna il libretto un sacchettino di semi melliferi con l'invito per i neo genitori di seminarli nel loro giardino di casa o sul terrazzo.

In futuro verranno individuate nuove aree ed aiuole per la semina di essenze mellifere e verranno incrementate le attività didattiche sul tema, in collaborazione con il locale istituto comprensivo.

"Uno stimolo per tutti a una maggiore attenzione verso questi meravigliosi essere che con il loro lavoro e organizzazione sociale possono essere presi di esempio e vanno rispettati e protetti per il loro ruolo a salvaguardia dell'ecosistema", ha commentato l'assessore Jessica Masini che assieme a tutta la squadra del sindaco Lisa Tommasella ha fatto di questa campagna di sensibilizzazione uno dei punti fermi nel progetto dell'amministrazione del Comune di Codognè.

(Fonte e foto: Pio Dal Cin © Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport