Codognè, atti vandalici continui al bacaro "Al Cichetin". La titolare: "Siamo ormai stufi di questi episodi"

Ha costretto a sporgere denuncia ai carabinieri di Codognè dopo l'ultimo di un susseguirsi di atti vandalici che hanno preso di mira "Al Cichetin" l'unico "bacaro" di Cimavilla di Codognè e probabilmente dell'intera zona, iscritto, tra l'altro, nella guida Monaci come tale.

Ieri mattina, martedì 1 settembre, la titolare Monica Moretti, che gestisce il ristorante con cichetteria che si affaccia sulla trafficata Cadore Mare, ha constatato all'apertura che alcuni ignoti avevano tagliato la copertura del gazebo sistemato nel retro del locale a far ombra ai tavoli del giardino interno.

8231c167 9855 43d7 9b8e 108c34d3240a


"Purtroppo non è la prima volta che siamo vittime di questi atti vandalici - afferma Monica - Qualche mese fa abbiamo subito il furto dei pali di sostegno delle tende esterne, prima ancora hanno distrutto le piante delle fioraie con veleno o varechina".

"Siamo stanchi e vogliamo che questi vandali - sottolinea - sappiano che faremo di tutto per prenderli con le mani nel sacco. Installeremo delle telecamere. Abbiamo sempre svolto la nostra attività in grande trasparenza e non siamo concorrenti di nessuno nella zona. I responsabili potrebbero essere degli scansafatiche che. non avendo niente da fare. hanno deciso di prenderci di mira senza ragione".

I danni sono stati quantificati in qualche migliaio di euro ed è stata presentata una denuncia alla stazione locale dei carabinieri.


(Fonte e foto: Pio Dal Cin © Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport