Per i 50 anni dello stadio Ottavio Bottecchia una targa a ricordo di Nilo Taciturno, primo presidente della società

E’ stato un fine anno particolare per il calcio San Martino Colle. Il campo sportivo parrocchiale, voluto dall’indimenticato don Antonio, ha compiuto 50 anni.

Ora è lo stadio Ottavio Bottecchia, una piccola “bombonera” della squadra rifondata che milita in Prima categoria, e la società non ha voluto lasciar passare un simile anniversario senza un ricordo.

Così prima l’amichevole di lusso con i “cugini” del Vittorio Falmec SMColle, ormai una tradizione, ma poi, proprio in occasione del 50esimo compleanno dello stadio Bottecchia è stata inaugurata alla presenza delle autorità civili e religiose una targa commemorativa in onore di Nilo Taciturno, primo storico presidente del Calcio San Martino.

Nilo, anche fondatore della altrettanto storica macelleria del paese ormai alla terza generazione, è stato una memoria storica inestimabile per la comunità, un uomo di sport e di impresa, che insieme a don Antonio Rosolen ha dato vita alla prima società di calcio a San Martino di Colle Umberto.

Alla cerimonia, molto partecipata di tifosi e appassionati con la presenza delle squadre, dirigenti e di ex calciatori della società erano presenti pure i familiari di Nilo, con il parroco don Arnaldo Zambenedetti e il sindaco Sebastiano Coletti.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - San Martino Colle).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport